Quotidiani locali

Carpi. Rapina con assalto in auto. È già la terza negoziante

Stesse modalità degli altri episodi: vetro rotto e borsa rubata con l’incasso Il figlio: «Piano studiato». Allarme per i furti anche in zona Laghi e via Remesina  

CARPI. Terza rapina in meno di una settimana ai danni di donne commercianti, messa a segno con il copione tristemente collaudato e già sperimentato nei primi due casi. Ad essere presa di mira stavolta, è Vittoria Benatti titolare del bar “Daccapo Coffee and Lunch” di via Roosevelt, a Cibeno. Lunedì sera la vittima è uscita dal bar. Mancavano pochi minuti alle 20 e all’interno di una borsa aveva riposto l’incasso di giornata. Appena è entrata in auto, parcheggiata proprio di fronte all’esercizio, aperto nel dicembre dello scorso anno, ha appoggiato sul sedile del passeggero due borse, quella da lavoro contenente 1200 euro e quella con all’interno, invece, gli effetti personali. Non ha fatto in tempo a sistemarsi che ha sentito un forte boato.

«I rapinatori le hanno spaccato il vetro della vettura dal lato del passeggero - spiega Matteo Munarini, figlio e collaboratore di Vittoria Benatti - e le hanno portato via la borsa da lavoro con all’interno tutti i soldi. In più, hanno portato via un mazzo di chiavi e pertanto abbiamo dovuto cambiare i codici degli allarmi e le serrature del bar. Non abbiamo dubbi sul fatto che ci abbiano tenuti d’occhio. Sapevano esattamente quando entrare in azione e il colpo è stato talmente repentino da risultare studiato in ogni minimo dettaglio. Mia mamma ha fatto in tempo a vedere che i banditi sono fuggiti a bordo di una Megane con la targa coperta da un telo: chiaro segno di premeditazione. Tra l’altro sono entrati in azione quando la pizzeria di fianco al nostro locale è aperta e c’è un certo via vai: questo non ha certo trattenuto i rapinatori dal loro intento… Abbiamo sporto denuncia per quanto accaduto».

La commerciante di Cibeno è la terza presa di mira dopo Chiara Merella della merceria Riflesso di via Ugo da Carpi e Jessica Piccioli di Pausa Caffè. I residenti, soprattutto quelli della zona Laghi, sono inoltre rimasti vittime - nella notte fra lunedì e martedì

- di assalti e furti alle auto parcheggiate. Così come molte vetture in sosta sono state aperte e razziate a Fossoli e in via Remesina, sempre dall’inizio della settimana. Una vera e propria epidemia di furti che esaspera i cittadini.

Serena Arbizzi
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista