Quotidiani locali

Modena. Falso avvocato truffa 500 euro ad anziana

Signora di via Manin convinta a cedere denaro e gioielli per pagare i danni di un incidente del figlio

MODENA. Il copione è quello tristemente noto della “truffa del falso incidente a un familiare”. A farne le spese, in questo caso, è stata ancora una volta una persona anziana, alla quale viene fatto credere che il figlio è nei guai. E quando un figlio è nei guai, un genitore è disposto a fare di tutto, anche a consegnare i suoi averi, senza pensare all’assurdità di quanto stava facendo e, soprattutto, delle modalità attraverso il quale avveniva il tutto. Ma è proprio sulla paura di un genitore e la sorpresa costituita da un imprevisto come l’incidente che contano i truffatori. Così, martedì pomeriggio, una coppia di truffatori ha preso di mira una signora residente in via Manin. Erano circa le 14 quando il telefono della signora è suonato. A chiamarla una persona che si è spacciata come avvocato, dimostrando di essere perfettamente a conoscenza dei nomi e delle parentele della donna. Questo sedicente avvocato, ha spiegato che purtroppo il figlio della donna, del quale conosceva non solo il nome, ma anche i particolari automobilistici, era rimasto coinvolto in un incidente. Lui stava bene, in questo momento ovviamente non poteva parlare, ma aveva incaricato l’avvocato per risolvere il problema: ovvero aveva provocato numerosi danni che doveva rifondere, per evitare altri problemi. La signora, spaventata per le sorti del figlio si è subito messa a disposizione per risolvere la situazione. Detto fatto, il sedicente avvocato ha avvisato che di lì a poco avrebbe inviato un messo per ritirare il denaro e i beni preziosi che potesse consegnare. Pochi minuti e al campanello il complice che vestiva i panni del “messo”. A lui la donna ha consegnato il denaro che teneva

in casa circa 500 euro e i gioielli.

L’amara scoperta dopo circa un’ora, quando la donna ha realizzato che la storia era talmente assurda che non poteva che trattarsi di una truffa. A quel punto ha chiamato la polizia ed è scattata la denuncia.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista