Quotidiani locali

Il Comune mette a gara le polizze assicurative

I nuovi contratti siglati in seguito al bando avranno la durata di un quinquennio  Aumenta l’indennizzo in caso di terremoto da 500mila a 15 milioni di euro

Il Comune ha indetto un bando di gara per stipulare nuovi contratti assicurativi: polizze che riguardano le varie sfaccettature della vita dell’ente pubblico.

I nuovi contratti avranno una durata di cinque anni e Palazzo Scacchetti spenderà, all’anno, 366mila euro: la gara è aperta a tutti e verrà fatta da Carpi insieme agli altri tre Comuni delle Terre d’Argine, Novi, Campogalliano e Soliera.

Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda la polizza Rca sui veicoli del Comune, si incrementerà il massimale unico a 20 milioni invece degli attuali 6 per i veicoli di proprietà pubblica. Mentre la polizza Kasko, che entra in vigore quando si è alla guida di veicoli privati mentre si svolgono funzioni per conto del Comune, il massimale assicurato è di 30mila euro a veicoli, rispetto agli attuali 25mila.

«Cambiamenti significativi - spiega l’assessore Cesare Galantini - si verificano per la polizza All Risks del terremoto. Rispetto alla precedente copertura assicurativa, in cui la garanzia terremoto, prevedeva un limite di indennizzo di 500mila euro, tale importo aumenterà fino a 15 milioni in caso di terremoto e 5 milioni per l’alluvione. Un’altra variazione che salta all’occhio riguarda la tutela legale: è stata reinserita dopo che era stata tolta nel 2014. Inoltre, è previsto il rimborso di 5mila euro all’anno nel caso che l’amministrazione debba resistere in giudizio per ricorsi al Tar o al Consiglio di Stato».

Scorrendo le polizze infortunio, si scopre che sono assicurati: chi frequenta il laboratorio teatrale, i componenti del Consiglio dei Ragazzi, i volontari di Protezione civile, i conducenti dei veicoli dell’amministrazione; i dipendenti alla guida di veicoli privati per ragioni di servizio e gli amministratori.

Sul fronte della polizza Rct (responsabilità civile verso terzi) e Rco, sugli operatori, si registra un aumento.

«I massimali di garanzia sono di 5milioni e 500mila euro - spiega il ragioniere capo Antonio Castelli - da
3 a 5 milioni per infortunato per sinistro. Il Comune spenderà ogni anno 366mila euro per le polizze assicurative. La gara, che verrà intrapresa con gli altri Comuni delle Terre d’Argine, è aperta a tutti i soggetti che vorranno prendervi parte. La durata dei nuovi contratti è di 5 anni».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro