Quotidiani locali

Salvò la vita a suo figlio a Carpi e ora insegna le tecniche

Rosicler Ramirez ha aperto un’associazione con attività per genitori e bambini «Voglio far conoscere le manovre di disostruzione che aiutarono il mio Elias»

CARPI.  Nel 2016 rischiarono di perdere il piccolo Elias, che allora aveva soltanto 2 anni, perché stava soffocando dopo aver mangiato un pezzo di wurstel. Ora, hanno deciso di trasmettere il beneficio di quelle manovre “salvavita” che hanno consentito di soccorrere il loro bambino, anche agli altri genitori. E lo hanno fatto aprendo un’associazione che propone corsi gratuiti, in collaborazione con la Croce rossa, per insegnare ad altri genitori le manovre di disostruzione. Questo insieme a tante altre attività che si propongono di valorizzare il rapporto “genitori - figli”. Loro sono i carpigiani Alessandro Bertellini e Rosicler Ramirez e l’associaizone si chiama “Artevita”.

«Indagare il rapporto genitori - figli è sempre stata una mia passione - racconta Rosicler Ramirez, consulente genitoriale - Mi sono messa a studiare psicologia e ho frequentato tante scuole di specializzazione anche in Spagna e in Messico sull’argomento genitori figli. Oggi i figli hanno bisogno che i genitori dedichino loro tempo di qualità, riuscendo a ritagliarsi spazio nella frenesia della vita moderna. Noi portiamo al centro proprio il rapporto genitore - figlio con attività fisiche adeguate all’età dei bambini e offrendo numerose discipline che cementano il legame. Ad esempio, abbiamo organizzato la serata insieme alla Croce rossa sulla disostruzione pediatrica. La prima si terrà domani e abbiamo già riscosso il tutto esaurito tanto che è stato necessario metterne in calendario una seconda, il 4 dicembre. Poi ci occupiamo di numerosi aspetti relativi alla salute dei bambini: dall’ alimentazione alla ginnastica. Ad esempio, da noi si possono frequentare corsi di “Thai fit family” disciplina che si pratica dai 6 anni in su. O lo “yoga family”, ma abbiamo anche la “marsupio dance” in sostegno alla mamma con bimbi da tre a nove mesi: i primi mesi di vita del proprio figlio che sono un po’ complicati. Si ricrea uno spazio per dare un appoggio emotivo dove le mamme raccontano la giornata. Mi occupo, poi, di conzulenza ai genitori per capire le emozioni dei bambini. Ora, per fortuna, le cose stanno cambiando rispetto al passato e si è capito che i bimbi hanno le stesse richieste di attenzione degli adulti".

"Tanti genitori non sanno come comportarsi, così si rischia di diventare autoritari e l’ambiente può diventare ostile. Sto cercando di aiutare le mamme che con regole chiare ma empatiche allo stesso tempo - prosegue Rosicler Ramirez - Da noi si possono poi ritrovare uno spazio per attività per le mamme con un piccolo baby parking in cui si praticano yoga, stretching, pilates posturale, danza orientale. Vorremmo, poi, creare un circolo fitnes ad hoc per consentire alle mamme di praticare attività fisica».

L’associazione è nata alla fine di settembre e si trova in via Carlo Marx 130.

«I corsi della Croce Rossa e le conferenze sono

gratuiti per tutti - conferma Rosicler - mentre per partecipare alle altre attività è prevista una quota associativa. Il tutto nasce dalla volontà di investire sui bambini, sia dal punto di vista fisico, sia emotivo, mettendoli al centro».

Serena Arbizzi
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon