Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vignola diventa la capitale degli scacchi

VIGNOLA. Vignola non è solo terra di ciliege, ma anche di scacchi. Nel Cinquecento, infatti, l'allora signore di Vignola, il marchese Giacomo Boncompagni, figlio di papa Gregorio XIII, organizzò...

VIGNOLA. Vignola non è solo terra di ciliege, ma anche di scacchi. Nel Cinquecento, infatti, l'allora signore di Vignola, il marchese Giacomo Boncompagni, figlio di papa Gregorio XIII, organizzò nella Rocca tornei del «nobil giuoco», cui parteciparono i campioni ed i nobili dell’epoca. E grandi sfide, con campioni internazionali a confronto, si svolgeranno nuovamente a Vignola questo fine settimana. Da venerdì a domenica si terrà infatti la prima edizione di “Vignola città degli Scacchi”, ne ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VIGNOLA. Vignola non è solo terra di ciliege, ma anche di scacchi. Nel Cinquecento, infatti, l'allora signore di Vignola, il marchese Giacomo Boncompagni, figlio di papa Gregorio XIII, organizzò nella Rocca tornei del «nobil giuoco», cui parteciparono i campioni ed i nobili dell’epoca. E grandi sfide, con campioni internazionali a confronto, si svolgeranno nuovamente a Vignola questo fine settimana. Da venerdì a domenica si terrà infatti la prima edizione di “Vignola città degli Scacchi”, nelle sale del palazzo Barozzi e piazza dei Contrari. La manifestazione è stata organizzata dallo storico Club 64 di Modena. «Il tutto è nato a inizio luglio, al campionato di scacchi di Chianciano Terme - ha spiegato Mattia Sfera, uno degli organizzatori -. Avevamo appena avuto l’ok per usare le sale della Meridiana, e abbiamo deciso di rendere l’evento non solo locale, ma anche internazionale, chiamando campioni da tutto il mondo». Grandi scacchisti che hanno risposto alla chiamata, come il campione sudafricano Kenny Solomon, e altri maestri provenienti da Croazia, Ungaria o Filippine, che si esibiranno insieme ad almeno altri 250 giocatori già iscritti al torneo. Un primo assaggio del torneo avverrà già domani sera, con le lezioni del maestro internazionale filippino Virgilio Vuelban all'Oratorio Muratori. Il primo turno del torneo avverrà venerdì sera alle 20. Il secondo turno sabato alle 9,30, e alle 15, prima del terzo turno, sarà offerta una degustazione di torta Barozzi. Alle 15,30, gli scacchi prenderanno vita, con la partita a scacchi viventi in piazza dei Contrari, seguita dai corsi gratuiti per bambini. Domenica giornata conclusiva, con il quarto turno alle ore nove ed il quinto turno alle 14,30, seguito dalle premiazioni. In contemporanea si terranno tornei liberi, con Olga Zimina, della nazionale italiana. (ev)