Quotidiani locali

Carpi, ubriaco cerca la madre a un indirizzo sbagliato

Si accanisce nel suonare il campanello di un palazzo e sveglia tutti i residenti: ma non era casa sua

CARPI. Si è accanito contro il campanello, suonandolo ossessivamente, perché la madre non gli apriva. Il fatto risale a sabato sera, intorno alle 22.45 ed è avvenuto in via Carpi Ravarino. Un uomo di 46 anni ha svegliato parecchi residenti di un condominio sulla via che da Carpi porta a Limidi: un’inquilina ha intercettato qualche frase pronunciata dal 46enne che, da quanto carpito, sarebbe apparso preoccupato per le condizioni di salute della madre, la quale, appunto non rispondeva nonostante le ripetute sollecitazioni.
Allarmata per quanto stava accadendo la donna allora ha avvisato immediatamente il 112, con i carabinieri che sono intervenuti sul posto, rintracciando l’uomo.


I militari hanno fatto qualche domanda al 46enne che, nel frattempo, continuava a suonare i campanelli e a chiedere della mamma. Contestualmente, i carabinieri hanno verificato che il soggetto fermato era completamente ubriaco. Da accertamenti successivi, poi, è apparso lampante ai militari perché la madre non gli rispondesse: era semplicemente sbagliato l’indirizzo. L’ubriaco, infatti, stava continuando a suonare al numero civico sbagliato.
Una volta

svelato l’arcano, la pattuglia dei carabinieri intervenuta lo ha accompagnato all’indirizzo corretto, che si trova sempre su via Carpi Ravarino, ma a un ben altro numero civico. Arrivato al numero giusto, il 46enne ha trovato la madre, in ottima salute, pronta ad accoglierlo a casa. (s.a.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista