Quotidiani locali

protocollo del distretto 

Sicurezza, doppio accordo Cittadini e vigilantes attivi

Fase sperimentale conclusa per il “controllo di vicinato” a Sassuolo, Formigine e Maranello. Ieri, infatti, i tre sindaci dei Comuni del distretto hanno firmato un’intesa col Prefetto di Modena Maria...

Fase sperimentale conclusa per il “controllo di vicinato” a Sassuolo, Formigine e Maranello. Ieri, infatti, i tre sindaci dei Comuni del distretto hanno firmato un’intesa col Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba, che ufficializza il progetto, già avviato in diversi quartieri, e l’adesione formale dei tre Comuni all'iniziativa, sempre in materia di sicurezza, “Occhi sulla città”. Durante la riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica, in cui i due protocolli d’intesa sono stati sottoscritti, è stato chiarito come i progetti facciano parte di un pacchetto di misure destinate, grazie alla partecipazione di cittadini e istituti di vigilanza, ad aumentare la sicurezza, estendendo il numero di soggetti chiamati a operare, anche a supporto di forze dell’ordine e polizia locale.

Nello specifico il controllo di vicinato, ora formalmente attivo con il protocollo firmato anche dal Questore, dal Comandante provinciale dei Carabinieri e dal Comandate provinciale della Guardia di Finanza, prevede la collaborazione di alcuni cittadini, debitamente formati, con le forze di polizia, a cui possono segnalare situazioni sospette o a rischio nei propri quartieri, consolidando così il rapporto di appartenenza.

Il progetto “Mille occhi sulla città”, invece, già avviato a Modena e in altre città d’Italia, prevede la collaborazione degli istituti di vigilanza privati, che si impegnano a confrontarsi con le forze dell'ordine segnalando ogni situazione di rischio in materia di ordine pubblico, sicurezza urbana e stradale o situazioni di degrado. Un modo, dunque, per fruire degli occhi attenti dei tanti vigilantes che, specie nelle ore notturne, presidiano il territorio nei loro giri
di ronda in uffici e aziende. Il protocollo, già attivo da 7 anni in alcune grandi città, Roma in primis, era stato firmato alcuni mesi fa dal sindaco di Modena, dai rappresentanti delle forze dell’ordine e dai titolari degli istituti di vigilanza privata della provincia. (a.g.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon