Quotidiani locali

pievepelago 

Liceo sportivo: c’è il via libera ufficiale

PIEVEPELAGO. È praticamente fatta per il liceo sportivo a Pievepelago: il nuovo indirizzo verrà attivato dal prossimo anno al posto dello scientifico presso la sede distaccata del Cavazzi Sorbelli (l'...

PIEVEPELAGO. È praticamente fatta per il liceo sportivo a Pievepelago: il nuovo indirizzo verrà attivato dal prossimo anno al posto dello scientifico presso la sede distaccata del Cavazzi Sorbelli (l'ex Barbieri).

Dopo il parere positivo del Consiglio d’Istituto e del Consiglio comunale di Pieve (lo scorso 13 novembre all’unanimità), adesso arriva anche quello della Provincia, che ieri ha reso noto di aver proposto ufficialmente l’avvio di una sezione sperimentale, incentrata sugli sport invernali, con l’obiettivo di rispondere alle esigenze degli studenti che seguono programmi agonistici di alto livello. La proposta viene avanzata in deroga alla legge che autorizza un solo liceo sportivo per provincia (e da noi è già attivo al Tassoni di Modena) e per questa ragione dovrà essere esaminata e approvata non solo dalla Regione ma anche dal Ministero dell’Istruzione. Il percorso scolastico, che «deve tener conto delle esigenze sportive senza penalizzare il processo formativo» prevede un orario annuale di 27 ore settimanali nel biennio e 30 nel triennio con il rilascio, dopo l’esame di Stato, del diploma di liceo scientifico con l’indicazione “sezione ad indirizzo sport invernali”. Nel nuovo indirizzo le sei ore di latino, disegno e storia dell'arte lasceranno il posto a scienze motorie, dell’economia e diritto dello sport. Il progetto sperimentale, si legge nelle motivazioni della richiesta da parte del Consiglio d’Istituto «si rivolge agli atleti degli sport invernali in uscita dalle scuole medie che continuare a coniugare scuola e sport» riconoscendo per la prima volta «il valore aggiunto della pratica sportiva nei processi formativi. Attualmente la sede distaccata di Pieve è frequentata da un centinaio di studenti. La proposta si integra con il progetto, da avviare, dello “Ski college nazionale” del ministero dell'Istruzione e Fisi (il Comitato Appennino
Emiliano di Giulio Campani), portato avanti assieme ai Comuni di Pieve, Fiumalbo, Riolunato e l’Unione, allegato a supporto della richiesta del liceo sportivo: vitto e alloggio con presenza di tutor, per favorire l'accesso a giovani atleti meritevoli di tutta Italia. (d.m.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro