Quotidiani locali

Vai alla pagina su Emotion
Check in, il castello di Montecuccolo

Check in, il castello di Montecuccolo

Durante una delle mie ultime scorribande sul nostro Appennino, sono tornata nel paese di Pavullo nel Frignano, incorniciato dai bellissimi colori autunnali. Ciò che ha attirato il mio interesse,...

PAVULLO. Durante una delle mie ultime scorribande sul nostro Appennino, sono tornata nel paese di Pavullo nel Frignano, incorniciato dai bellissimi colori autunnali. Ciò che ha attirato il mio interesse, oltre al borgo che chiaramente già conoscevo, è il castello di Montecuccolo. Si trova a soli 5 km. di distanza dal centro abitato, in posizione panoramica. Le vedute più belle del maniero sono fatte con droni ma, prendendo la via sottostante, via delle Fontane, si può avere una visione d'insieme migliore. Il parcheggio è proprio a due passi dal borgo di Montecuccolo, giusto un pugno di case ai piedi della grande rocca. Varcando la porta d'accesso al paese, che si trova opposta rispetto al vostro punto di provenienza, potrete godere di una delle più belle viste sulla vallata. Il castello, risalente in origine all'XI secolo, è stato abitato dalla famiglia Montecuccoli circa un secolo dopo. Ciò che però lo ha reso particolarmente famoso è la nascita, all'interno delle sue mura, dello scrittore e comandante Raimondo Montecuccoli, avvenuta all'inizio del XVII secolo. A quell'epoca il castello aveva già subito alcune riqualificazioni, ma lo stato attuale lo deve ad una ristrutturazione ben più recente. Infatti, ad inizio degli anni 2000 il maniero era in forte degrado e solo grazie a massicci interventi è tornato agli antichi splendori. Attualmente è aperto al pubblico, con precisione dal 2013 ed ospita il CEM, il Centro Museale Montecuccoli, di cui fanno parte il 'Museo Naturalistico del Frignano' e la raccolta d'arte 'Gino Covilli'. Questa importante opera di recupero ha dato nuovo vigore al borgo, che è diventato un'importante meta turistica del nostro Appennino. Castello e museo sono aperti nei fine settimana, la mattina della domenica, dalle 10 alle 13, ed i pomeriggi di entrambi i giorni, dalle 15 alle 19.

Per arrivare a Pavullo nel Frignano, i cui giardini ducali rimangono una delle più importanti attrattive, consiglio di percorrere la strada Giardini Nord o SP3. E' la strada panoramica, quella che passa

per San Venanzio. Ormai l'autunno sta lasciando posto all'inverno ma, giusto dieci giorni fa, era ancora possibile vedere il rosso intenso dei vigneti, che con i loro filari abbellivano le prime colline modenesi.

www.viaggiareconlaura.com. Pagina facebook Viaggiare con Laura.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon