Quotidiani locali

Modena. “Curiosa” versione Natale con un angolo per i regali

Stand pieni di spunti creativi, tanti idee con laboratori riservati anche ai bambini Una mostra mercato per le famiglie. Uno show anche di pattinaggio artistico

MODENA. Quattro giorni per “frugare” nel quartiere fieristico della Bruciata tra gli stand alla ricerca di un regalo per Natale. La rassegna “Curiosa”, da domani (alle 15, ingresso gratuito anche venerdì) a domenica (biglietto 8 euro, pure sabato), punta sul Natale, la festa di tutti. Al punto di dedicare una sezione alle idee regalo.

Nella ricca varietà di oggetti si può scegliere tra un dono di pochi euro e qualcosa di più impegnativo: dagli addobbi natalizi all'oggettistica, dagli articoli per la casa e il tempo libero ai complementi di arredo e all'abbigliamento ed accessori. La manifestazione è da vivere come momento di piacere, perché alla sezione regali si aggiungono quelle della creatività e dell'enogastronomia. Una mostra mercato, a misura di famiglia, con corsi di creatività, laboratori di cucina e showcooking.

Tutto è stato predisposto con cura per compiacere grandi e piccoli. Per i bambini, accompagnati da simpatici Elfi, arriva Babbo Natale che li coinvolgerà in giochi di magia e illusionismo. E poi partecipazione attiva a laboratori e divertenti spettacoli. Divertimento assicurato pure per gli adulti che troveranno un'area per le belle arti e l'hobbistica, dove operare con esperti per conoscere la pratica manuale e creativa. Da scoprire il piccolo villaggio di Natale, allestito dall'azienda agricola “L’Ippocastano” di Angela Palmieri, dove si può apprendere ciò che sarà oggetto di attenzione per la vigilia di Natale: come confezionare regali, allestire la tavola, addobbare l’albero. Vengono proposti anche corsi di cucina.

In un apposito spazio per il pattinaggio artisti professionisti saranno inpegnati nello spettacolo “Quando viene l'inverno”, con cinque poesie in musica dedicate all'inverno. Sarà di scena, domenica alle 17, la campionessa mondiale Marta Bravin che si esibirà con i ragazzi della Compagnia Pattinaggio Creativo. E nell’area pattinaggio vengono presentati sport a rotelle e lo skateboard. «È un modo - dice Andrea Dondi, delegato Coni - per portare lo sport tra la gente». Nello stesso spazio «si balla a suon di swing, in auge in America dagli anni '20 ai 40», ricorda Lara Luppi. «La rassegna, con 200 espositori, il cui 60% è del territorio - evidenzia Paolo Fantuzzi, amministratore delegato ModenaFiere - vuole stupire con spazi e iniziative innovative, come “il Villaggio dei Gufi”, che consente di avvicinarsi a questa misteriosa specie di animali. Si potrà vivere con “Dark on the Road Tiflosystem”, curata dalla Cooperativa Irifor del Trentino, un’esperienza sensoriale, entrando in un bar al buio su

un camion, dove camerieri ciechi e ipervedenti accompagneranno le persone a gustare cibi e bevande. Nell'oscurità è possibile scoprire dettagli che sfuggono nella vita quotidiana. E il tour continua tra specialità enogastronomiche di diverse regioni italiane.


 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik