Quotidiani locali

Modena, nuovi centri commerciali: prima Bricoman Poi Despar e Unieuro

Nei tre store della grande distribuzione troveranno lavoro oltre cento persone Già sabato al Grandemilia allestimento avveniristico per gli spazi di Extracoop

MODENA. Mentre Esselunga festeggia i suoi primi sessant’anni in Italia, ma ancora non è pronta ad aprire a Modena in zona Canaletto Sud, il Natale modenese si preannuncia all’insegna di nuove inaugurazioni di strutture commerciali alimentari e non. Nei prossimi giorni, infatti, arriveranno punti vendita nuovi o rinnovati, legati a grandi marchi dell’elettronica e dell’home come ad esempio Unieuro. Oppure grandi centri del fai da te come Bricoman in via Emilia Ovest e centri alimentari come Despar e Conad (quest’ultima si ingrandisce un po’ spostandosi da via Amundsen a Emilia Ovest 621).

leggi anche:

In tutto gli addetti che ci lavoreranno saranno oltre cento, un dato importante in tempi in cui la crisi nel settore del commercio morde e non poco. Conviene dunque fare il punto e segnare sul calendario queste inaugurazioni senza dimenticare le preoccupazioni che qualcuno in città inizia ad avere a causa del fatto che questi centri perlopiù nascono nei pressi di una delle strade più trafficate e inquinate d’Europa. Si tratta della via Emilia naturalmente, una infrastruttura storica che compie 2200 anni di vita e sempre più appare al limite del collasso se pensiamo alle migliaia di auto che ogni giorno la percorrono. Un dato questo particolarmente negativo, che purtroppo “controbilancia” quello relativo alla nuova occupazione che questi nuovi luoghi del commercio genereranno.

leggi anche:

Un punto - quest’ultimo - su cui il sindaco Gian Carlo Muzzarelli punta visto che anche in occasioni di cantieri di riqualificazione pone l’accento spesso e volentieri sul lavoro. Ma prima di tutto le date, utili per chi voglia preparare fin d’ora il portafogli immaginando i regali natalizi per parenti e amici.

La prossima settimana, mercoledì 6, darà il via alla danza delle inaugurazioni commerciali Bricoman di via Emilia Ovest 1014 (al posto dell’abbattuta Arbe Grafiche) che cerca da tempo venditori, addetti alla logistica e hostess di cassa e accoglienza. Il giorno seguente tocca al nuovo Despar di via Cabassi (50 lavoratori) che, in una struttura di media grandezza, sorge a fianco del cavalcavia Madonnina in un’altra zona della via Emilia ipertrafficata.

Qui ci sono parcheggi a fianco di prolungamenti ciclo pedonali e sistemazione delle aiuole che però sembrano il tentativo di curare una malattia terminale con l’aspirina. In via Emilia Est Unieuro - struttura di 1500 metri quadrati che vende tv, elettrodomestici, smartphone ed elettronica in genere - apre venerdì 8 dicembre il primo punto vendita cittadino che impiegherà 25 addetti tra nuove assunzioni e spostamenti di personale da altre sedi. E poi c’è l’ipercoop dentro il Grandemilia che si rifà il look e decide di cambiare completamente i percorsi e gli allestimenti interni secondo un progetto chiamato “Extracoop”. Questo sarà in anticipo su tutti i concorrenti diretti e indiretti e Coop Alleanza 3.0 aprirà già sabato il nuovo format che rivoluziona il concetto di fare la spesa in termini di spazi, tempi e servizi offerti.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro