Quotidiani locali

il sottopasso infinito 

Benfra, Giacobazzi ammette: «Siamo indietro di un anno»

I lavori sono ripresi da pochi giorni nel sottopasso ferroviario tra il comparto ex Benfra e il comparto ex Acciaierie.Ieri in consiglio comunale è arrivato il caso del lungo stop del cantiere sul...

I lavori sono ripresi da pochi giorni nel sottopasso ferroviario tra il comparto ex Benfra e il comparto ex Acciaierie.

Ieri in consiglio comunale è arrivato il caso del lungo stop del cantiere sul quale l’assessore Gabriele Giacobazzi non ha trovato nessuna scusa: «Il caso Benfra è quello di un’opera pubblica apparentemente semplice che ha collezionato tutti gli inconvenienti di questo periodo. L’amministrazione sarebbe stata ben contenta di vedere terminati i lavori nei tempi stabiliti - ha chiarito Giacobazzi - Ammettiamo che ci sono ritardi e oggi non siamo in grado di forzare ulteriormente sui tempi. Abbiamo un anno di ritardo e le difficoltà dell’azienda sono diventate anche le difficoltà dei tempi di cantiere. Si chiuderà nelle prime settimane del 2018». Il sottopasso consentirà a pedoni
e ciclisti di superare in sicurezza la linea ferroviaria Milano-Bologna (e le Gronde nord e sud in affiancamento alla ferrovia) in modo più agevole rispetto al cavalcavia di Ciro Menotti, la cui percorrenza è resa difficoltosa dalla pendenza e dalla vicinanza al traffico veicolare.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik