Quotidiani locali

Modena, "Partita della Stella" campioni in campo per il Baby Hospital

Al Palapanini lunedì11 dicembre la serata di calcetto a scopo benefico Obiettivo raccogliere fondi per i piccoli malati di Betlemme

Modena, l'11 dicembre al Palapanini la partita della Stella L'attaccante del Bologna e della Nazionale Italiana Simone Verdi, l'allenatore di Azimut Modena Volley Radostin Stoytchev e Rachele Barbieri, campionessa di Serramazzoni, medaglia d'oro nel ciclismo su pista specialità scratch. E ancora Cecilia Camellini, campionessa di nuoto, Claud Adjapong e Federico Di Francesco, calciatori rispettivamente del Sassuolo (e dell’under 21 azzurra) e del Bologna, e tanti altri. Sono alcuni dei campioni che il prossimo 11 dicembre si ritroveranno a partire dalle 20 al PalaPanini di Modena per la Partita della Stella, grande festa di sport e solidarietà giunta alla quinta edizione. Video di Diego Poluzzi Intervista Gabriele Farina

MODENA. La solidarietà sotto l’albero arriva in anticipo… e si sdoppia. Lunedì sera il PalaPanini ospiterà la quinta Partita della Stella. Il quadrangolare benefico di calcetto inizierà alle 20 e vedrà in campo stelle dello sport. La Stella, tuttavia, è quella di Betlemme, sede del Caritas Baby Hospital. L’ospedale è l’unica risposta per i bambini della Cisgiordania. Nei suoi 82 posti letto s'alternano all’anno circa 40mila piccoli pazienti, colpiti soprattutto da malattie gastrointestinali e cardiorespiratori. A una dozzina di chilometri Gerusalemme e il suo muro, creato come separazione dai territori palestinesi. I non israeliani devono fermarsi al check point anche se in ambulanza. Il Caritas Baby Hospital non fa distinzione né di razza né di religione sia per i pazienti sia per i medici. «Con lo spostamento dell’ambasciata americana a Gerusalemme si rischia una nuova Intifada - ricorda Pierluigi Senatore, vicepresidente dell’associazione Rock No War - ma noi cerchiamo di lanciare un messaggio di pace». Un messaggio rivolto da quest’anno anche all’orfanotrofio Hogar Niño Dios di Betlemme. La Casa del Figlio di Dio accoglie vicino alla chiesa della Natività 33 persone con disabilità.

«Nell’ultimo viaggio in Palestina abbiamo conosciuto le cinque suore argentine del Verbo Incarnato che lo gestiscono - spiega Stefano Prampolini dell'associazione Un ponte verso Betlemme - e abbiamo deciso di dividere l’incasso della serata tra le due strutture». Due strutture che vivono grazie alle donazioni, già attive al conto corrente 5775: Rock No War - Un ponte verso Betlemme, Banca Interprovinciale, Formigine - Iba IT82G0339566780CC0020005775. La serata sarà a offerta libera e a ogni contributo si avranno gadget, buoni spesa e album delle figurine Panini. Nelle prime quattro edizioni della Partita sono stati raccolti 80.500 euro, che si sommano ai 60.600 devoluti dal 2008 in favore del Caritas Baby Hospital. I 20mila euro raccolti nel 2016 hanno contribuito all’acquisto di due lettini di ultima generazione e una siringa temporizzata. «Speriamo la data possa portare a una maggiore presenza al PalaPanini», auspica Giulio Guerzoni, assessore allo Sport. Alle 15 inizierà un torneo di Under 8, diretto da Damiano Bellini, il 12enne formiginese più giovane fischietto d’Italia. Sono più esperti Luca Cantagalli e Marco Ballotta, rappresentanti rispettivamente degli Amici del Bovo e degli Amici di Paolo Ponzo. Le squadre si contenderanno la vittoria con Rock No War e Ness1Escluso, progetto gratuito per l’integrazione nello sport. Ospiti il calciatore azzurro Simone Verdi, il tecnico dell’Azimut Radostin Stoytchev, le campionesse mondiali Rachele Barbieri (nel ciclismo) e Cecilia Camellini (nel nuoto). In serata premiati anche gli oltre 160 Campioni dello sport modenesi 2016-2017. (g.f.)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista