Quotidiani locali

i danni del maltempo 

Alberi sulle auto a Sestola e tetti pericolosi

Ha portato altre ferite in Appennino la nuova tempesta di vento che si è abbattuta dalla serata di giovedì alla metà mattina di ieri. Ma non sembrano esserci stati scoperchiamenti stavolta, a parte...

Ha portato altre ferite in Appennino la nuova tempesta di vento che si è abbattuta dalla serata di giovedì alla metà mattina di ieri. Ma non sembrano esserci stati scoperchiamenti stavolta, a parte quello parziale di un capannone a Frassinoro e la perdita di alcune parti di copertura e di grondaia a Serra nel condominio all’altezza del 594 di via 24 Maggio. I vigili del fuoco di Pavullo sono intervenuti come in centro nel palazzo San Gemniano, per mettere in sicurezza uno scuro. Il resto è stata tutta una gran caduta di alberi e rami (impegnati anche i pompieri di Sassuolo, Vignola e i volontari di Frassinoro). Da Pavullo a Palagano, Frassinoro, Montese, Guiglia, Fanano e Sestola, con episodi particolarmente allarmanti in prima mattina. In via delle Ville, di fronte alla caserma dell'Aeronautica, è caduto nel giardino dall’altra parte della strada un abete che con la punta è finito su un’auto parcheggiata, fortunatamente vuota. Spavento ancora più grande sulla strada comunale per Vesale, dove la stessa dinamica (albero in proprietà privata) si è verificata mentre passava una signora con la sua vettura: il pioppo le è venuto
addosso, ma sono stati solo danni senza ferite gravi. «Quel che è successo in questi giorni però deve fare riflettere - sottolinea il sindaco Marco Bonucchi - i proprietari devono prestare maggior cura al loro verde: rifaremo un’ordinanza per spronare alla manutenzione». (d.m.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon