Quotidiani locali

Fiumalbo prepara il presepe vivente

FIUMALBO . Fervono i preparativi a Fiumalbo per l’evento clou dell’anno: il Presepe Vivente che trasformerà l’antico borgo in una Betlemme la sera della Vigilia e poi in replica per l'Epifania. Tutto...

FIUMALBO . Fervono i preparativi a Fiumalbo per l’evento clou dell’anno: il Presepe Vivente che trasformerà l’antico borgo in una Betlemme la sera della Vigilia e poi in replica per l'Epifania. Tutto il paese è mobilitato per preparare al meglio le 42 capannine che dalle 19.30 ospiteranno i “quadri” con I mestieri di una volta: falegname, scalpellino, lavandaia, carraio, fabbro, calzolaio, norcino, segantini (boscaioli), scolari impegnati con penna e calamaio, pastori in quantità, antichi romani, cucinieri (in primis di ciacci e necci) e molto altro.

Ma tutti si fermeranno alle 22.30 per il momento più atteso: l'arrivo di Maria e Giuseppe nella capanna della Natività che dall'edizione 2015 è allestita non sotto l’abete in piazza (per preservarlo) ma all’ombra della rocca millenaria. Convergeranno tutti qui in corteo per portare il loro omaggio a Gesù bambino, a partire dai Re Magi. Poi in chiesa per la messa di mezzanotte. Un grande momento di comunità (organizzato da Comune e associazione Fiumalbo Città d'Arte) a cadenza biennale, a cui i fiumalbini sono attaccatissimi e che acquista sempre un sapore intimo e suggestivo per la particolare caratterizzazione del borgo. Saranno 250 le comparse in scena, fra cui il sindaco Mirto Campi nelle vesti di intagliatore di
legno: «Stiamo cercando di preparare tutto al meglio per regalare qualcosa di bello a chi ci verrà a trovare – sottolinea – sia la sera della Vigilia che per l’Epifania. Due anni fa siamo arrivati quasi a 4mila visitatori, forse stavolta possiamo fare anche qualcosina di più». (dm)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon