Quotidiani locali

Carpi, il treno passa con le sbarre alzate

Al passaggio a livello tra Fossoli e Budrione. Il Comune protesta con le ferrovie

CARPI. È accaduto ieri, 21 dicembre, poco dopo mezzogiorno, al passaggio a livello tra Fossoli e Budrione e non si tratta del primo episodio del genere. Come già in passato, un treno è transitato a sbarre alzate. Il fatto ha allarmato quanti erano presenti sul posto in quel momento, a bordo delle proprie vetture, e in seguito è stato rilanciato sui social network, divenendo fonte di preoccupazione per molti cittadini. L’amministrazione comunale, che non ha in merito alcuna competenza diretta, ha dunque immediatamente contattato i referenti dell’ente proprietario delle infrastrutture ferroviarie per chiedere conto del grave disservizio e conoscerne in tempi stretti le motivazioni.

«Abbiamo fatto l’unica cosa a noi possibile – ha spiegato l’assessore alla Mobilità e Trasporti, Cesare Galantini – anzi, abbiamo colto l’occasione per ribadire la nostra massima attenzione a questo tipo di problematiche, comprese le ripetute soppressioni di treni per Modena che causano frequentemente gravi disservizi ai pendolari carpigiani».

Un caso analogo avvenne un anno fa, all’intersezione tra la linea ferroviaria Modena-Mantova e via Remesina, dove fu un Frecciargento a transitare a sbarre alzate. In quel caso, Rfi rispose che le sbarre

avevano iniziato ad alzarsi prima che il treno fosse completamente sfilato: questo a causa della presenza di dispositivi sui binari che il treno, con il suo peso, attiva al suo passaggio e che fanno sì che dopo pochi secondi le sbarre si alzino e si abbassino. (camma)
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik