Quotidiani locali

«Danno da 20mila euro»

Mirandola. La rabbia del titolare di Blocco Uno dopo il furto

MIRANDOLA . Si aggira sui 20mila euro il valore del bottino portato via dai ladri che mercoledì sera hanno colpito il negozio “Blocco Uno”. Sono entrati in azione alle 21 entrando dalla porta sul retro, all’angolo tra le vie Bernardi e Gramsci. Non hanno fatto rumore e nella sala giochi aperta 24 ore su 24 accanto al negozio nessuno si è accorto di nulla.

Il giorno dopo la triste scoperta fatta dal proprietario Gianfranco Fabbo, non rimane che procedere alla conta dei danni e gridare l’esasperazione per il nuovo assalto di fronte al quale i commercianti si sentono impotenti. «Dai filmati delle telecamere potremo capire quanta merce ci hanno portato via – spiega Fabbo – Hanno svaligiato la parte sul retro del negozio e poi hanno saccheggiato capi qui e là. Hanno portato via dei total look, oltre a tutti i giubbotti. Hanno razziato, quindi, dalla giacca al pantalone svuotando parecchi scaffali. I nostri marchi sono piuttosto prestigiosi: teniamo abbigliamento griffato Guess o Inverso, insieme a tanti altri brand. Non mi sembra abbiano toccato le borse ma, in compenso, hanno rubato anche capi da donna. Pensare che solo nel settembre scorso sono stato derubato nell’azienda di Carpi, la Stoline.
In questo periodo è difficile fare rifornimento di nuovi capi. Quindi dobbiamo affrontare anche le conseguenze negative della mancata vendita senza la possibilità di poter correre ai ripari. E in balìa di questi criminali specializzati negli assalti».

Serena Arbizzi

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon