Quotidiani locali

Espulsa nel 2015, viene trovata a Lama

Gli era stato notificato un provvedimento di espulsione nel maggio 2015, da parte del prefetto di Modena, per clandestinità. Ma se ne andava ancora in giro per l’Appennino come nulla fosse. I guai...

Gli era stato notificato un provvedimento di espulsione nel maggio 2015, da parte del prefetto di Modena, per clandestinità. Ma se ne andava ancora in giro per l’Appennino come nulla fosse. I guai per la 26enne bulgara R.I. sono arrivati mercoledì da un controllo in paese fatto dai carabinieri di Lama Mocogno. La ragazza, domiciliata a Fiumalbo, era senza documenti, ed è stata quindi accompagnata in caserma per accertamenti. Emerso
il quadro, è stata quindi denunciata a piede libero per non aver ottemperato all’ordine di espulsione, con invio alla Questura di Modena. Niente accompagnamento coatto alla frontiera perché si tratta di cittadina comunitaria (per quanto non in spazio Schengen) alla prima infrazione.


TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik