Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il 17 gennaio consegna della cittadinanza onoraria di Modena a Vasco Rossi

La cerimonia nel corso di un consiglio comunale straordinario ospitato nei locali del rinnovato Aem, all'interno degli spazi dell'ex-Amcm

MODENA.Si svolgerà mercoledì 17 gennaio - giorno di S. Antonio abate -  il Consiglio comunale straordinario durante il quale a Vasco Rossi verrà conferita la cittadinanza onoraria di Modena. E per l’occasione l’artista parteciperà all’inaugurazione dell’intervento di riqualificazione che ha riguardato l’edificio ex Aem, nel comparto ex Amcm, destinato a diventare il Laboratorio aperto sul tema “cultura, spettacolo, creatività”.

Sarà nell’ex Aem, infatti, che verrà convocato il Consiglio comun ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA.Si svolgerà mercoledì 17 gennaio - giorno di S. Antonio abate -  il Consiglio comunale straordinario durante il quale a Vasco Rossi verrà conferita la cittadinanza onoraria di Modena. E per l’occasione l’artista parteciperà all’inaugurazione dell’intervento di riqualificazione che ha riguardato l’edificio ex Aem, nel comparto ex Amcm, destinato a diventare il Laboratorio aperto sul tema “cultura, spettacolo, creatività”.

Sarà nell’ex Aem, infatti, che verrà convocato il Consiglio comunale nel primo pomeriggio, l’orario preciso verrà definito nei prossimi giorni. I lavori potranno essere seguiti anche con maxi schermo dal piazzale del comparto.

Vasco Rossi e i suoi fantastici 225 mila "... I Soliti"

Lo hanno annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e la presidente del Consiglio comunale Francesca Maletti in occasione del tradizionale appuntamento di fine anno con i giornalisti promosso in collaborazione con l’Associazione stampa modenese.

Il percorso per il conferimento della cittadinanza onoraria a Vasco Rossi è partito subito dopo il successo di Modena Park con una lettera inviata all’artista nella quale si sottolineava l’importanza di rafforzare ulteriormente il rapporto con la città “e quel sentimento di affetto e gratitudine reciproca che ci lega, per averti sempre più modenese tra i modenesi”.

Se il concerto per festeggiare i 40 anni di carriera di Vasco Rossi è stato “unico e irripetibile”, infatti, il merito è stato anche di una città che ha offerto “una prova straordinaria di responsabilità e accoglienza” facendo sì che Modena rimanesse al centro di un’attenzione positiva dei media per settimane. Un’attenzione che continua ancora oggi, come ha osservato il sindaco Muzzarelli, con il successo del film e dei prodotti musicali scaturiti dall’evento che continuano a rilanciare il nome di Modena promuovendo la città e collocando l’artista “ancora più profondamente tra le figure di spicco della nostra terra” 

L'annuncio l'ha dato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli nel corso della conferenza stampa di fine anno. 

Vasco racconta Modena Park ai fan

L'annuncio di voler consegnare questa onorificenza era già stato anticipato dallo stesso sindaco alcuni mesi fa, quando rese pubblico il testo di una lettera che Muzzarelli, aveva inviato al rocker per proporgli di ricevere questa onorificenza  «per averti sempre più modenese tra i modenesi», spiegava.

La lettera a Vasco Rossi si apriva con un ringraziamento per lo straordinario concerto di Modena Park: «È un evento che resterà a lungo nella storia di Modena e della musica italiana e internazionale, e che segna una tappa bellissima della tua formidabile carriera». Per poi proseguire con la proposta fatta al Consiglio comunale di «conferirti la cittadinanza onoraria, che rafforzerebbe ulteriormente il rapporto tra te e la nostra città, e quel sentimento di affetto e gratitudine reciproca che ci lega, per averti sempre più modenese tra i modenesi».

Nella lettera alla presidente Maletti alla quale ha proposto l'onorificenza, il sindaco Muzzarelli, inoltre, sottolinea come la città in occasione di Modena Park abbia «dato una prova straordinaria di responsabilità e accoglienza» e Vasco Rossi debba andare un ringraziamento speciale per aver scelto Modena «per festeggiare i 40 anni di carriera con un concerto unico e irripetibile: un evento che è stato al centro dell’attenzione dei media per diverse settimane e che colloca l’artista ancora più profondamente tra le figure di spicco e di riferimento della nostra terra».