Quotidiani locali

Feste più sicure a Castelfranco: controlli rafforzati

CASTELFRANCO. Maggiori controlli e costante presenza di agenti della Polizia Municipale di Castelfranco durante il periodo natalizio nono solo sulle strade ma anche nei quartieri residenziali del...

CASTELFRANCO. Maggiori controlli e costante presenza di agenti della Polizia Municipale di Castelfranco durante il periodo natalizio nono solo sulle strade ma anche nei quartieri residenziali del paese: è quanto predisposto dall’amministrazione Comunale in vista delle festività.

L’obiettivo primario rimane quello di garantire un articolato servizio di controllo del territorio soprattutto in questi giorni in cui molte abitazioni rimarranno vuote in quanto molti cittadini hanno deciso di trascorrere il Natale lontano da casa.

La Polizia Municipale non si limiterà dunque solo alle attività di pronto intervento, ma garantirà un costante pattugliamento dei centri abitati. Ulteriori raccomandazioni provengono anche per l’utilizzo dei prodotti pirotecnici: pur non avendo adottato alcun provvedimento specifico per limitarne l’uso, l’amministrazione comunale ha invitato tutti i cittadini castelfranchesi ad un utilizzo «responsabile, moderato e intelligente del materiale pirotecnico al fine di evitare che un momento di gioia possa avere conseguenze negative dal punto di vista della sicurezza e dell’incolumità di persone, animali e cose». Anche quest’anno, inoltre, attraverso una serie di controlli la Polizia Municipale è impegnata nel contrasto del fenomeno della vendita abusiva di fuochi artificiali.

Particolare attenzione, infine, alle truffe domiciliari soprattutto per le fasce più deboli della popolazione: «È di primaria importanza – ha dichiarato
il comandante Cesare Augusto Dinapoli - raccomandare a tutti di non consentire l’accesso alla propria abitazione a persone sconosciute anche se vestono un’uniforme o indumenti che le rassomigliano. Senza rassicurazioni, non si deve aprire la porta per nessun motivo». (s.d.)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik