Quotidiani locali

Via Nonantolana, ecco un nuovo market a Modena

Dalla Giunta via libera alla superficie di vendita: sarà un altro Despar, anche qui l’incognita del traffico

Forse è il secondo segmento più dinamico in provincia dopo quello delle… sale slot, che nonostante le ordinanze dei Comuni continuano a proliferare un po’ ovunque. Fatto sta che anche i supermercati, considerando il trend degli ultimi mesi, vivono un momento di salute piuttosto buono. E così, dopo aver aperto il primo punto vendita in città alla Madonnina - dove il 7 dicembre scorso è stato inaugurato l’Eurospar di via Cabassi - il gruppo Despar si prepara già alla seconda apertura, questa volta in zona Crocetta.

Lo prevede una proposta di delibera presentata dieci giorni fa in commissione, che vede al centro l’area di via Nonantolana all’incrocio con strada Albareto e viale Ciro Menotti: in sostanza, il supermercato di piccole-medie dimensioni a marchio Despar andrà a collocarsi sulla Nonantolana, appena prima dell’angolo con strada Albareto, dove oggi c’è l’ex officina per autoriparazioni Vdm. Edificio che sarà abbattuto e ricostruito, per dar vita così al secondo punto vendita cittadino del gruppo veneto.

Lo “Sblocca Modena” Così come avvenuto per Eurospar, Unieuro e Bricoman, anche la nuova apertura è stata resa possibile dallo “Sblocca Modena”, «il documento di indirizzo - si legge nella proposta di delibera - che coglie le potenzialità offerte da recenti modifiche normative sovraordinate in materia di governo del territorio tese alla semplificazione delle procedure amministrative e a sostenere iniziative di riqualificazione e recupero dell’esistente».

Sempre dal documento della giunta si apprende che «la Società Eg-Srl e altri, in qualità di proprietari di aree situate in via Nonantolana 537, congiuntamente all’operatore economico Aspieg Service Srl, hanno presentato istanza di partecipazione all’avviso pubblico del 1 febbraio 2017, richiedendo l’insediamento nel lotto di loro proprietà di una medio-piccola struttura di vendita alimentare».

La delibera fa dunque notare che «la proposta progettuale prevede la riqualificazione di un’area urbana consolidata nella quale era insediata un’attività artigianale, attraverso la ristrutturazione mediante sostituzione edilizia e insediamento di una medio-piccola struttura di vendita alimentare ad insegna Despar, nonché dell’adiacente area destinata ad opere di urbanizzazione primaria ma non acquisite al patrimonio pubblico. Il nuovo fabbricato - si legge ancora - in classe energetica A, antisismico, verrà realizzato a parità di superficie coperta e di volume inferiore rispetto al precedente volume e sarà ricollocato all’interno dell’area sul lato nord del lotto, in modo da evitare un impatto volumetrico sulla viabilità principale (via Nonantolana) posta sull’opposto fronte». Un intervento che, nelle intenzioni del Comune, servirà anche a riqualificare una zona in difficoltà: «La proposta progettuale - spiega ancora il documento - è pienamente orientata alla riqualificazione urbana di una zona fortemente degradata». La proposta migliorerà anche i servizi per i residenti, non solo in relazione all’offerta fornita dalla struttura stessa, ma anche perché prevede la realizzazione a totale cura e spese del soggetto attuatore di nuovi parcheggi pubblici collegati alla nuova ciclabile e ai percorsi pedonali, che favorirà la fruizione delle attuali aree verdi poste ai margini di via Cerretti, garantendo la restituzione al quartiere di spazi pubblici, oggi sottoutilizzati». Un intervento che contribuirà a riqualificare una zona in difficoltà, insomma, grazie al reimpiego di edifici abbandonati, come hanno fatto i nuovi store aperti a dicembre sull’asse della via Emilia. Resta però un dubbio, proprio sull’esperienza di quelle aperture
che soprattutto sulla via Emilia ovest hanno creato ingorghi senza sosta, con la nuova rotatoria del Bricoman perennemente bloccata: le valutazioni sull’impatto del traffico saranno state adeguate, visto che anche in questo caso si tratta di uno degli incroci più trafficati della città?

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro