Quotidiani locali

Modena, ragazza rapinata del cellulare al Novi Sad

Straniero le strappa il telefono dalle mani. Inseguito dalla Polizia che lo cerca con le telecamere

MODENA. Il parco Novi Sad si conferma nuovamente teatro di episodi di criminalità.
Ieri sera, alle 21.30, una ragazza è stata rapinata del cellulare mentre stava parlando con il fidanzato. La giovane, addetta della mostra aperta in questi giorni al Foro Boario, una volta uscita dal lavoro ha raggiunto il centro del parco. La ragazza si trovava in prossimità del bar quando un giovane straniero è sopraggiunto di corsa strappandole il cellulare dalle mani. La giovane ha cercato di trattenere il telefono, invano. Ha gridato e tentato di evitare che le venisse portato via il telefono. Lo scippatore, nella concitazione del momento, ha strappato alla giovane anche alcune ciocche di capelli. Immediate sono scattate le ricerche per risalire al colpevole, che indossava una giacca con il cappuccio grigio e i jeans. Il malvivente è scappato a piedi verso viale Monte Kosica e la Polizia ha cercato di rintracciarlo tramite le telecamere.

leggi anche:


Nel frattempo, il fidanzato della giovane scippata, al telefono con lei al momento della rapina, ha sentito le urla e ha intuito cosa stava succedendo. Così, ha avvisato il padre, residente a Correggio, perché si precipitasse sul posto.
Non è certamente la prima volta che il Novi Sad finisce al centro di episodi di criminalità. Anzi. Il parco è luogo di spaccio 24 ore su 24. Ed è teatro di risse, come quella volta che, lo scorso ottobre, durante il mercato settimanale del lunedì mattina, in cui un gruppo di studenti ha affrontato alcuni coetanei: oggetto del contendere era la creazione su un social network di un gruppo per deridere il modo di vestire dei compagni di studi. Ragazzi come loro che, non avendo disponibilità economiche elevate, cercano di vestire alla moda, con abiti però che non sono firmati.
Più recentemente, un 40enne originario del Burkina Faso ha fatto catturare, i rapinatori che hanno derubato una donna, sempre al Novi Sad.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik