Quotidiani locali

CONTROLLI DELLA POLIZIA MUNICIPALE 

Scooter e borse rubate scoperte in un casolare

CASTELFRANCO. Un casolare abbandonato covo di balordi e all’interno uno scooter e alcune borse da donna che erano state rubate. È questo il bilancio di un controllo degli agenti della Municipale in...

CASTELFRANCO. Un casolare abbandonato covo di balordi e all’interno uno scooter e alcune borse da donna che erano state rubate. È questo il bilancio di un controllo degli agenti della Municipale in un casolare in campagna e che rientra nei servizi di prevenzione e di controllo delle zone sensibili del territorio comunale che vedono all’opera gli agenti in un’attività a 360° studiata di concerto con l’assessorato alla Legalità e alla Sicurezza per contrastare il degrado urbano. Nell’ambito di un’operazione rivolta in particolare al controllo degli edifici abbandonati, una pattuglia della Polizia Municipale ha, infatti, rinvenuto nella frazione di Piumazzo in un’area all’interno della quale si trova un fabbricato in disuso, rifugio notturno di persone senza fissa dimora, alcune borse da donna proventi di furto ancora con i documenti delle derubate ed uno scooter che dopo le indagini effettuate per risalire al proprietario era stato oggetto di un furto perpetrato alcuni giorni fa a Bologna. Il motociclo e il materiale recuperato sono già stati restituiti ai legittimi proprietari. «Questa operazione - afferma il comandante della Polizia Municipale di Castelfranco Emilia Cesare Augusto Dinapoli - rientra a pieno titolo nel percorso condiviso con l’Amministrazione Comunale per affrontare il tema della sicurezza sul nostro territorio. Sono compiaciuto per il lavoro svolto dai nostri agenti che ha portato ad un risultato concreto nell’interesse della comunità castelfranchese. Invito inoltre tutti i cittadini a segnalare anche eventuali situazioni sospette nei pressi di strutture abbandonate mettendosi, nel caso, in contatto con la Polizia Municipale. Questi comportamenti rappresentano infatti, come insegna il Controllo del Vicinato, un deterrente soprattutto contro i reati predatori e un disincentivo per altri comportamenti illegali». «A tal proposito - afferma l’assessore con delega alla Sicurezza e alla Legalità Giovanni Gargano - stiamo predisponendo ulteriori strumenti di contrasto al degrado urbano tra i quali il nuovo Regolamento di Polizia Urbana che sarà posto all’attenzione del Consiglio Comunale nel prossimo mese di febbraio. Fornirà elementi innovativi per arginare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, dell’accattonaggio e anche della prostituzione, nonché di tutti i comportamenti che riducono il senso di sicurezza percepito
dalla cittadinanza. Per effettuare questa attività anti-degrado - conclude l’assessore comunale - è in fase di costituzione e di formazione un gruppo specialistico dedicato della Polizia Municipale che opererà in collaborazione con i Volontari per la Sicurezza». (s.d.)



TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori