Quotidiani locali

Alberi devastati sul Tiepido, c’è l’inchiesta

Serramazzoni. Accertamenti Arpae dopo la vistosa strage di piante per 7 chilometri di fascia fluviale

SERRAMAZZONI. Sono partiti gli accertamenti sul maxi taglio di piante lungo il corso del torrente Tiepido.

Li ha disposti Arpae Modena, in seguito al doppio esposto sui lavori: quello di Legambiente Formigine, incentrato soprattutto sul tratto maranellese fino a Pozza, e quello di questi giorni dell'ex assessore provinciale Alberto Mazzoni, che ha puntato con forza i riflettori anche a monte, nel contesto serramazzonese fino all’immissione nel torrente Rio Valle.

«Sette chilometri di fascia fluviale sono stati “sbranati” senza che ne siano comprensibili i motivi», ha scritto Mazzoni nel documento indirizzato a Soprintendenza, carabinieri forestali, Regione, Provincia e Comuni, parlando di “uno sfacelo” che ha visto il taglio anche di piante dai 30 ai 50 anni con un diametro di un metro, in un contesto vincolato. La prova della “piazza pulita” sono le montagne di legna tuttora presenti a lato dell'Estense, alte più di quattro metri. Da quanto si è capito, la cosa ha funzionato così: un'azienda privata ha chiesto a gennaio 2016 ad Arpae l'autorizzazione a fare legna (“utilizzo della risorsa legnosa”) in area demaniale, ricevendo a luglio 2017 la concessione di Arpae dopo il nulla osta idraulico dato dalla Protezione civile (la cui competenza si è fermata qui). «Nella concessione data dal collega che mi ha preceduto in ruolo – spiega Barbara Villani, dirigente della Struttura Autorizzazioni e Concessioni di Modena – c'erano anche prescrizioni di tutela naturalistica, elaborate con anche il coinvolgimento dei tecnici dei
Comuni interessati. Stiamo verificando se sono state rispettate: venerdì c'è stato un primo sopralluogo tecnico per cui siamo in attesa del verbale. A giorni ne faremo un secondo sulla base dei nuovi elementi emersi e del rilievo che sta assumendo la vicenda». (daniele montanari)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon