Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Asilo e scuole, in arrivo 1,5 milioni per altri cantieri

Saranno ampliate la materna di Marano e la Anna Frank di Castelvetro A Vignola nuova media in via D’Acquisto e sarà allargato il Paradisi - Levi

L'ampliamento della scuola d'infanzia Collodi di Marano, il secondo stralcio del nuovo polo scolastico, con la nuova scuola media, di via D'Acquisto a Vignola e l'ampliamento della scuola media Anna Frank di Castelvetro. Sono alcuni degli interventi sull'edilizia scolastica nel territorio dell'Unione Terre di Castelli che saranno con le risorse, messe di recente a disposizione dei Comuni, dal ministero dell'Istruzione per complessivi un milione e 581 mila euro, in grado di attivare cantieri ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

L'ampliamento della scuola d'infanzia Collodi di Marano, il secondo stralcio del nuovo polo scolastico, con la nuova scuola media, di via D'Acquisto a Vignola e l'ampliamento della scuola media Anna Frank di Castelvetro. Sono alcuni degli interventi sull'edilizia scolastica nel territorio dell'Unione Terre di Castelli che saranno con le risorse, messe di recente a disposizione dei Comuni, dal ministero dell'Istruzione per complessivi un milione e 581 mila euro, in grado di attivare cantieri per oltre due milioni e 200 mila euro.

«Queste risorse - sottolinea Emilia Muratori, presidente dell'Unione Terre di Castelli - ci consentono di migliorare le nostre strutture scolastiche rendendole più confortevoli e sicure, ma anche più ampie per rispondere al meglio alle esigenze delle famiglie. A questi fondi - rileva Muratori - che arrivano dopo anni di tagli si aggiungono quelli assegnati alla Provincia, pari a due milioni di euro, per l'ampliamento del polo superiore Paradisi-Levi di Vignola».

Nei giorni scorsi un decreto ministeriale ha definito le risorse e, con delibera della giunta regionale, è stato pubblicato l'elenco delle scuole ammesse a contributo sulla base delle domande dei Comuni, coordinate nei mesi scorsi dalla Provincia che ha definito il piano con le priorità.

Nell'elenco dei lavori finanziati spiccano anche l'adeguamento sismico e la ristrutturazione delle scuole d'infanzia Bondi e Rodari e della primaria M.A. Trenti Carmelina di Spilamberto e il miglioramento sismico della scuola primaria Lenzi di Zocca.

Tenendo anche conto delle risorse che i Comuni dell'Unione hanno ottenuto tramite i mutui Bei in questi ultimi tre anni, i finanziamenti sfiorano quota cinque milioni di euro, in grado di attivare investimenti sull'edilizia scolastica per oltre sette milioni di euro.

Tra gli interventi realizzati figurano i lavori di miglioramento nelle scuole d'infanzia e primaria a Castelnuovo Rangone, Guiglia, Marano, Savignano e Spilamberto, mentre nelle prossime settimane partiranno i lavori, già assegnati, della palestra del polo scolastico di via D'Acquisto a Vignola.

Tra quelli finanziati da realizzare spiccano la ristrutturazione della scuola media Leopardi di Castelnuovo Rangone e la messa in sicurezza e adeguamenti della media Fabriani e della primaria Marconi di Spilamberto.