Quotidiani locali

«Polizia senza uomini e mezzi, assurdo»

«Come raccontano i recenti fatti di cronaca, la nostra terra è sempre più preda di camorra e ‘ndrangheta. E sempre più abbandonata a sé stessa. Il grido d’allarme lanciato dai poliziotti del...

«Come raccontano i recenti fatti di cronaca, la nostra terra è sempre più preda di camorra e ‘ndrangheta. E sempre più abbandonata a sé stessa. Il grido d’allarme lanciato dai poliziotti del sindacato Siulp è la conferma di quanto da tempo sosteniamo. La grande criminalità organizzata che ad oggi in Emilia la fa da padrona non può essere contrastata con mezzi e risorse già sottorganico per l’ordinaria amministrazione». L’onorevole Ferraresi (M5S) raccoglie l’appello della polizia, che denuncia la grave situazione della Bassa, l’esautoramento delle funzioni investigative locali, piegate ad una visione centralistica arcaica e la circostanza che nessun politico si sia concretamente speso per questa situazione. «Emblematico - rilancia Ferraresi - è lo stato in cui oggi versa il Commissariato di Mirandola, con sole 28 unità che presto diventeranno 26 a causa dei pensionamenti. Troppo pochi anche solo per adempiere adeguatamente al controllo del territorio. In campagna elettorale tutti a promettere sicurezza e tutele per i cittadini. Ma dov’erano destra e sinistra in questi anni? Anni in cui la mafia si è infiltrata in appalti, amministrazioni e nella ricostruzione post sisma. Chi ha permesso questo scempio della nostra terra è chi ha

governato fino ad oggi tagliando sul numero di agenti e sui finanziamenti e ignorando le preoccupazioni denunciate dai sindacati. Un’altra legislatura del genere porterebbe questa situazione, già gravissima, a degenerare». Ferraresi (da candidato) promette un piano di assunzioni.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori