Quotidiani locali

Modena. Asma allergica da paglia: curato Jack il leopardo

Eccezionale intervento su un felino raro alla clinica veterinaria Modena Sud Il proprietario angosciato: l’animale è arrivato debilitato e inappetente da giorni

L'altra notizia. Il leopardo Jack ha l'asma allergia: va in terapia a Modena Jack è un leopardo adulto che pesa 70 chiali. Il suo proprietario possiede una colonia di grande felini legalmente detenuti. Da qualche giorno l'animale non mangiava e respirava male cosi il padrone si è rivolto alla clinica veterinaria Modena Sud per salvare il suo amatissimo leopardo L'ARTICOLO

MODENA. «Dottore, mi aiuti: il mio Jack sta male». Alla clinica veterinaria Modena Sud la frase è ricorrente, come in altri centri cittadini e della provincia. Jack è però un leopardo maschio adulto del peso di 70 chili.

Il proprietario non vive a Modena e ha con sé una colonia di grandi felini, legalmente detenuti. Da due giorni aveva smesso da mangiare e tale comportamento poteva portare a conseguenze anche gravi.



Ecco perché l’uomo s’è rivolto al dottor Giordano Nardini, responsabile Medicina e Chirurgia degli animali esotici e non convenzionali della struttura. L’animale è arrivato in clinica molto debilitato.

«Normalmente faceva tre giri intorno a se stesso e saltava prima di mangiare la carne - ha spiegato Nardini - mentre da un paio di giorni non aveva più fame. Il proprietario tiene a lui come se fosse un figlio. S’è detto pronto a operarlo, ma non c’è stato bisogno».

Ancor prima che Jack arrivasse alla clinica, il veterinario ha dovuto cancellare tutti gli altri appuntamenti. Quasi tutto il suo staff s’è dedicato alla visita. Jack è stato sedato e sottoposto a una Tac per capire quale fosse il problema. Mentre era addormentato, il suo respiro e le sue funzioni vitali erano controllate dall’equipe di specialisti. «Siamo gli unici a Modena e provincia ad avere un Tac in clinica - ha sottolineato il responsabile - e ciò ci ha permesso di avere i risultati in tempi brevissimi». Gli specialisti hanno così scoperto che Jack soffriva di un problema respiratorio. «Come i gatti che hanno l’asma - ha aggiunto Nardini - con le dovute differenze. Era legata alla lettiera nella grande gabbia in cui sta, forse alla paglia presente».

Non è servita così l’operazione chirurgica. A Jack è stata sottoposta una terapia antinfiammatoria a base di cortisone. È stato tenuto in clinica, all’interno del day hospital, per verificare la risposta alla terapia. Una volta rimessosi, il leopardo è tornato a casa, riprendendo a mangiare con appetito ed entusiasmo. Il problema respiratorio è stato risolto del tutto dopo una settimana di cure. Un motivo di orgoglio in più per Nardini e la sua squadra, che non ha nascosto tutta la sua soddisfazione.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori