Quotidiani locali

A metà febbraio nuove tubature a Carpi

La data tanto attesa è arrivata: a metà febbraio scatterà la sostituzione delle tubature dell’acquedotto di Carpi. Il progetto, complessivamente, costerà circa 70 milioni di euro e prevede interventi,...

La data tanto attesa è arrivata: a metà febbraio scatterà la sostituzione delle tubature dell’acquedotto di Carpi. Il progetto, complessivamente, costerà circa 70 milioni di euro e prevede interventi, in un arco di tempo di dieci anni, su tutto il territorio comunale. La rete di distribuzione idrica in questione è alimentata dal campo pozzi di Fontana di Rubiera mediante due adduttrici in cemento-amianto aventi diametro Dn350 e Dn600, di cui la prima, ormai obsoleta. Il progetto prevede la sostituzione della vetusta condotta Dn350 con un nuovo vettore idrico, eseguito in ghisa sferoidale con tubazioni Dn700. Il nuovo acquedotto, con una lunghezza di circa 15 chilometri, si svilupperà sui territori comunali di Rubiera, Campogalliano e

Carpi, con un percorso il più vicino possibile a via Fornace, lungo la quale Aimag continuerà a garantire la distribuzione idrica delle utenze ivi presenti, attualmente alimentate dal Dn 350. L’opera permette di conseguire risparmio energetico e un aumento del livello qualitativo.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori