Quotidiani locali

Vai alla pagina su Fuori Classe
Rubrica Fuori Classe / Musica e giovani, un binomio vincente per investimenti sulle nuove generazioni

Rubrica Fuori Classe / Musica e giovani, un binomio vincente per investimenti sulle nuove generazioni

L'assessore Guadagnini: “Non si fanno avverare sogni, ma semplicemente si accompagna il giovane in questo percorso creativo con la possibilità di farlo avvicinare al mondo musicale”

MODENA. Musica e giovani, il Comune ha deciso di investire fondi e idee nel progetto del 71MusicHub di Modena. Il disegno prevede l’ampliamento della struttura e delle attività del polo dove ha sede il Centro Musica. L’investimento nel recupero dell’area industriale che circonda l’edificio del 71MusicHub si pone come obiettivi, entro il 2019/2020, mandato della prossima giunta comunale, la riqualificazione dell’intera zona e il tentativo di riuscire ad offrire ai giovani musicisti uno spazio in cui poter sperimentare anche l’esibizione davanti ad un pubblico vero e proprio.

Irene Guadagnini, assessore alle Politiche giovanili del Comune di Modena, tra i vari progetti e innovazioni dedicati al Centro Musica per il nuovo anno 2018, ha tenuto a specificare un progetto in particolare. Il piano che era stato candidato ed ha successivamente vinto il bando “Giovani RiGenerazioni Creative”, promosso dall’ ANCI, prevede la sistemazione e la ristrutturazione della torre, che è parte dell’edificio. Questo spazio viene completamente recuperato e riorganizzato per incontri, spettacoli e performance di artisti, ma principalmente fornisce la possibilità di avere l’ascensore e rendere accessibile a tutti gli spazi più alti. L’obiettivo principale che l’amministrazione del 71MusicHub si pone, attraverso i nuovi progetti musicali, è quello di far sì che il Centro risulti un luogo aperto e dedicato alla musica, alle arti che le ruotano attorno, e alla passione che spinge i giovani in questo mondo.

Rubrica Fuori Classe / La musica a Modena, una opportunità di lavoro per i giovani L'assessore alle politiche giovanili Irene Guadagnini spiega i progetti del Comune legati al Centro Musica di via Morandi: "E' un luogo aperto, un luogo che si dedica alla musica e alle arti che accompagnano il percorso di un giovane che si vuole affacciare al mondo dello spettacolo, anche in modo professionale". (video di Francesca Parrotta e Annalisa Garuti, intervista di Laura Gallingani, studentesse della 5CL linguistico liceo Muratori San Carlo)

“Non si fanno avverare sogni, ma semplicemente si accompagna il giovane in questo percorso creativo con la possibilità di farlo avvicinare al mondo musicale” sottolinea Irene Guadagnini. I giovani, soggetto di questo progetto insieme alla musica, sviluppano l’arte e, sperimentandola in modo aperto, riescono ad avvicinarsi sempre di più a questo mondo. La fase dell’avvicinamento alla musica crea un legame con il futuro del giovane, che vede costituirsi davanti a sé anche la possibilità di una futura carriera professionale all’interno di questo universo.

Oltre all’edificio principale del Centro Musica, dove ha luogo la parte sperimentale del percorso, sono presenti e attive altre due strutture legate a questo progetto: l’Off e La Tenda. I due locali sono adibiti a spettacoli a cui i giovani, che frequentano anche il 71MusicHub, possono assistere. Gli spettacoli risultano, molto spesso, come una risorsa di crescita personale all’interno del campo musicale e che può far nascere ispirazioni. E’ quindi una parte fondamentale nel cammino dei giovani che amano sperimentare all’interno del mondo musicale. In vista del futuro rinnovamento del Centro Musica di Modena, questo è un luogo che può venire definito attraverso quattro parole: arte, passione, impegno e creatività.

studentessa 5CL liceo Muratori San Carlo

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon