Quotidiani locali

L’avvocato Miraglia: «I periti di Aemilia smontano le accuse a Vincenzo Mancuso»

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’avvocato Francesco Miraglia, che insieme a Pasqualino Miraglia difende Vincenzo Mancuso al processo Aemilia. Mancuso, accusato di associazione mafiosa, risulta...

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’avvocato Francesco Miraglia, che insieme a Pasqualino Miraglia difende Vincenzo Mancuso al processo Aemilia. Mancuso, accusato di associazione mafiosa, risulta residente a Ravarino prima dell’arresto.

«È di martedì la perizia dei tecnici nominati dal tribunale, secondo la quale la descrizione delle operazioni effettuate dagli stessi inquirenti non supporta la tesi accusatoria di reimpiego contestata al capo 119 dell’ordinanza cautelare al mio assistito. All’indomani dell’arresto Mancuso venne definito addirittura il broker della ‘ndrangheta, sbattuto in prima pagina come colui attraverso il quale passava l’ingente quantità di denaro sporco, che sapeva abilmente ripulire e reinvestire altrove. Nessuna delle analisi svolte dai perirti ha dimostrato, però, che ciò sia vero e che vi siano stati contatti tra il mio assistito e la cosca calabrese. Da sempre sostengo che il processo Aemilia sia soltanto mediatico, basato sui “non so”, sulla mancanza di testimoni e di prove. Ne è dimostrazione ulteriore questa recente perizia. Facile sbattere il mostro in prima pagina: occorrerebbe però maggiore cautela

prima di infangare qualcuno, senza attendere che si svolga il processo, prima ancora che la giustizia abbia compiuto il suo corso e che sia stata emanata una sentenza. Sono pienamente fiducioso nell’operato della magistratura e nella dimostrazione di innocenza del mio assistito».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon