Quotidiani locali

finita l’allerta 

Viabilità e neve, torna la normalità

Sul Cimone caduti 30 centimetri, weekend da sogno per le piste 

Si è chiusa con qualche disagio ma nessuna emergenza la due giorni di allarme neve che ha portato tra martedì e ieri dalla decina di centimetri di Serra ai 30 del Cimone. Ieri la percorrenza è stata regolare su tutta la rete di strade provinciali, e anche i camion non hanno dato problemi. Nella serata precedente però hanno fatto sudare, per quanto in assenza di incidenti. Ai casi di mezzi bloccati segnalati ieri si aggiunge quello registrato a Montese sulla sp 27 all’altezza di Salto: un tir con 200 quintali di materiale metallico finito nella scolina. I vigili del fuoco di Pavullo sono stati impegnati nella rimozione fino a mezzanotte. E alle 4.45 è già stata la volta di un altro intervento a Pavullo, per un castagno crollato sulla sp 27 all’altezza di Campiano, ma fortunatamente (data anche l’ora) quando non passava nessuno. È stato regolarmente tagliato e rimosso. Per il resto, tutto liscio. Nelle stazioni sciistiche si godono il momento: al Cimone sono caduti circa 30 centimetri che si vanno ad aggiungere all’ottantina precedente. Un manto d’oro non solo in vista del weekend, ma anche per le settimane bianche. Al centro fondo Boscoreale

di Piandelagotti (Frassinoro) il conto complessivo ha raggiunto i 120 centimetri, tra boschi da favola. E alle Piane di Mocogno con questa neve domenica, oltre alla pista del Duca si riuscirà ad aprire anche la mitica del Lupo, come di rado accaduto nelle ultime stagioni. (dm)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori