Quotidiani locali

Vai alla pagina su Emotion
Il senso critico

Il senso critico

Tra le molte cose successe in queste ultime due settimane per tutti c’è, ovviamente, il Festival di Sanremo. Non essendo io un critico musicale posso solo dire che per me Gazzè dovrebbe vincere...

Tra le molte cose successe in queste ultime due settimane per tutti c’è, ovviamente, il Festival di Sanremo. Non essendo io un critico musicale posso solo dire che per me Gazzè dovrebbe vincere sempre e la Hunziker ha incredibilmente toppato con quella cosa sulle donne, cadendo in una maniera ridicola sugli stereotipi più stereotipi che stereotipizzano la donna.

Ma ad ogni edizione c’e sempre qualcosa che non va, quella canzone che ha vinto poi non meritava di vincere, il conduttore ha un cachet troppo alto... Immagino sia una prerogativa tutta nostra di voler per forza trovare difetti in ogni cosa, una falla che possa farci cambiare immediatamente idea su quello che fino a cinque minuti prima così male non ci sembrava.

Sarebbe carino fossimo investiti dallo stesso senso critico tutte le volte che ci troviamo di fronte ad una decisione importante come quella del 4 marzo.

È più comodo ascoltare e guardare belle canzoni alla tivù, o qualche programma divertente, ma è altrettanto importante essere partecipi di un cambio necessario per la nostra società: a noi il compito di scegliere a chi affidarci. Molto più semplice il televoto o il giudizio degli abiti della conduttrice, più facile del capire se è giusto scontare i biglietti dei musei o meno, più facile anche dell’informarsi sui programmi elettorali (soprattutto perché già sappiamo che verranno disattesi).

Un po’ distratti

e un po’ disinteressati assisteremo ad un grande cambiamento? Potrebbe capitare come a “Lo Stato Sociale” che da grandi esclusi dalle radio con un balzo enorme si sono presi il secondo posto e molti passaggi su tutte le frequenze.

In bocca al lupo a noi tutti.

MakeUp Artist.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon