Quotidiani locali

Mirandola. Ciak! Arriva il Multisala, lavori prima dell’estate

Sei cinema al primo piano e una galleria commerciale con ristoranti e sala giochi 800 posti auto. Investimento di oltre 15 milioni. Il progettista: «Pronto nel 2019»

MIRANDOLA. Questa volta pare davvero possa essere la volta buona. Di più. Nel giro di alcune settimane, dopo che in questi giorni partirà destinazione Anas il progetto concordato per la cessione di un terreno che sarà incorporato nel futuro secondo stralcio della tangenziale Nord, la realizzazione del tanto atteso multisala approderà in Comune per ottenere l’ultimo tassello del mosaico: la concessione a partire con i lavori. «Siamo davvero all’ultimo step e contiamo di arrivare ad aprire il cantiere già entro l’estate. Il progetto di sostenibilità finanziaria c’è ed era importante vista l’entità dell’investimento che supererà i quindici milioni. Tutto è ormai definito e nel 2019 il multisala di Mirandola sarà realtà», anticipa il progettista Franco Canale a cui Iures Baraldi e famiglia, attraverso l’Immobiliare La Marchesa, hanno affidato il compito di ideare “Multiplex”.



In una Bassa ferita e messa in ginocchio nel 2012 dal terremoto, ma capace in appena cinque anni di rialzarsi, recuperare e superare quel pil del 2,6% ante sisma che la vedeva già come un’area locomotiva dell’azienda-Italia, da mesi si parla di rilancio non solo economico ma anche di dare qualità ai centri urbani, ai paesi, al territorio. Di dare servizi all’altezza a un territorio dove vivono oltre 80mila persone, strategico perchè al confine con le altre province di Mantova, Bologna, Ferrara e Reggio. Di rianimare i centri storici e dare occasioni per uscire ai giovani che non sia solo diventare “pendolari” per chilometri tra casa e città pur di avere anche la minima opportunità di andare al cinema, godersi uno spettacolo teatrale e culturale.

Ecco perché da anni e da più parti, dopo la progressiva chiusura dei cinema un po’ in tutti i paesi, era evidente la voglia di un multisala cinematografico. Progetto sostenuto a più riprese dal Comune di Mirandola e che ora diventerà davvero realtà, dopo un cocktail di speranze e illusioni durato anni. L’area interessata è quella accanto al Club La Marchesa, dove ora c’è un campo pratica per avvicinarsi al golf e un’area per il calcetto.



«La struttura che prenderà forma avrà sei sale cinematografiche al primo piano per una capienza complessiva di 1200 posti. L’area del multisala occuperà 3500 metri quadri e al piano terra si entrerà in una galleria (con attività commerciali, libreria, ristoranti, pizzeria, sale giochi per i bambini) che avrà come terminale la biglietteria per salire al piano superiore e entrare nelle sale - spiega l’architetto Franco Canale, progettista di Artistudio e dalla cui “matita” hanno preso già forma gli altri multisala “Victoria” a Modena, l’”Emiro” di Rubiera, lo “Starcity” di Bologna, e analoghe strutture a Faenza, Carpi... - Circa 3100 mq quelli per le sei sale, mentre 2800 mq saranno riservati alla parte commerciale. Ottocento i posti auto». Quali le opere esterne per accedere? «Nella prima fase sarà ricavato un innesto dall’attuale rotatoria dove adesso finisce l’asse della tangenziale che parte da Medolla e arriva a Mirandola nel polo commerciale Coop. Dopo l’ultimo accordo con Anas, alla quale stiamo inviando i progetti definitivi, in previsione della realizzazione del secondo asse Nord della tangenziale, che dalla rotonda per Concordia prevede un secondo tratto che si collegherà con la Statale 12, sarà ricavata un’uscita ad hoc per il multisala».

Parte della copertura della struttura sarà interessata dall’installazione di pannelli solari, per contribuire anche se in percentuale minima al fabbisogno energetico. Nei prossimi giorni la consegna dell’ultima documentazione ad Anas poi la fase finale della Conferenza dei Servizi e la definitiva risposta del Comune per il rilascio del permesso di costruire. «Un anno e mezzo e il multisala sarà realtà per tutta la Bassa e i territori vicini», promettono Iures Baraldi e l’architetto Canale.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro