Quotidiani locali

pievepelago 

«Tagliole e lago Santo penalizzati senza la linea telefonica»

PIEVEPELAGO . «Tagliole e l’area del lago Santo sono da troppo tempo in un’intollerabile situazione di ritardo tecnologico, che sta oltremodo penalizzando la decina di attività presenti (alberghi,...

PIEVEPELAGO . «Tagliole e l’area del lago Santo sono da troppo tempo in un’intollerabile situazione di ritardo tecnologico, che sta oltremodo penalizzando la decina di attività presenti (alberghi, rifugi, ristoranti e bar) per le quali la presenza di una linea telefonica è conditio sine qua non per poter stare sul mercato e non fuggire dal nostro Appennino». Così Confcommercio Pievepelago sull’annoso problema per l’assenza di un’adeguata infrastruttura, reso ancora più acuto in un periodo cruciale per gli affari come quello invernale. «In questi anni - puntualizza l’associazione di categoria - abbiamo più volte sollecitato le istituzioni locali ad adoperarsi affinché venisse colmato il gap tecnologico che attanaglia la frazione, ma ad oggi non pare essere stato fatto alcun passo in avanti. Mettetevi nei panni di un ristorante o di un albergo che si trova nell’impossibilità di gestire in modo continuativo le prenotazioni, i rapporti con i fornitori e addirittura i contatti con i mezzi di soccorso, quando necessario.

Senza considerare il fatto che le attività non possono nemmeno far utilizzare il Pos. La politica e gli enti preposti scelgano: o lasciare le cose come stanno, favorendo la fuga di attività strategiche, o rimboccarsi le maniche per mettere gli imprenditori in condizione di lavorare».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro