Quotidiani locali

Incidenti e scuole chiuse per la nevicata

Camion dei gelati si accartoccia contro una casa, ma le strade sono percorribili. Attivata la rete di soccorso alle persone sole

Ha rischiato grosso il conducente del camion frigo che ieri mattina si è schiantato contro un’abitazione pericolante a Sant’Antonio (Pavullo) a pochi metri dalla rotonda della Mirage. È successo alle 6.40: il 47enne tunisino K.M. stava arrivando da Pavullo sulla Giardini nord quando, per cause in corso di accertamento da parte della Polstrada di Pavullo, intervenuta per i rilievi (sul posto anche la municipale per la viabilità), ha sbandato ed è finito contro il muro della casa con il lato destro della cabina, che si è accartocciata in modo impressionante. Se fosse stato dall’altro lato le conseguenze sarebbero stati ben peggiori. Ma l’accaduto ha creato un grosso problema viario: fino alle 10 si è dovuto procedere col senso alternato, che ha formato lunghe code, poi c’è stata la chiusura completa della strada per quasi un’ora durante la rimozione: i vigili del fuoco di Pavullo hanno rimesso il camion in carreggiata, ma per il trasporto è stato necessario un mezzo speciale di soccorso stradale da Modena.

Più che la neve, fatale al 47enne è stata l’assenza di gomme termiche e catene: la Polstrada l’ha multato per questo e per la perdita di controllo. Il trasbordo della merce (gelati) è stato autorizzato solo dopo aver constatato che la cella frigorifera aveva mantenuto la temperatura prevista per legge e i colli erano ancora integri.

Sulla statale 12 altri grossi problemi non ce ne sono stati fino al tardo pomeriggio: ha funzionato il “blocco dinamico” dei camion (totale con strada bianca, condizionato alla presenza di antineve o catene con strada spalata) attivato a Pozza dalla stessa Polstrada con la municipale di Maranello. Qualche disagio in serata.

Sulla rete provinciale, camion del latte intraversato a Sestola sulla sp 324 per Roncoscaglia, chiusa durante la rimozione, e altro mezzo fermo nella rotonda di piazza Vittoria a Fanano. Tra il pomeriggio e la sera però nuove abbondanti precipitazioni hanno creato altri rallentamenti e problemi. A Serra si sono raggiunti gli 80 centimetri di neve, metro abbondantemente

superato a Piandelagotti (Frassinoro).

Scuole chiuse in tutta la montagna oggi, tra ordinanze e settimane corte, eccetto Prignano, dove sono state riaperte le medie. Attivato ovunque il piano speciale di assistenza ad anziani e persone sole che vivono in zone remote.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik