Quotidiani locali

Sul Cimone la minima è stata -20°

Ieri, alle 12, a Passo del Lupo -16. Funivia accesa di notte per evitare il blocco

Il Burian porta la Siberia in quota. Al 1.500 metri di Passo del Lupo alle 2 di ieri notte si sono registrati -19°C, saliti solo a -16 a mezzogiorno. In vetta al Cimone la nottata è stata addirittura da -20°C e il mezzogiorno da -18°C. Alle Piane di Mocogno (1.300 metri) la mattinata è rimasta sui -13°C. A Frassinoro, al centro fondo Boscoreale di Piandelagotti (1.209 metri) di notte si è arrivati a -17°C e la mattina è rimasta a -14. Oggi sarà anche peggio.

Per una situazione eccezionale, contromisure adeguate: nel comprensorio del Cimone per evitare danni agli impianti di risalita si è deciso di lasciare in funzione “a vuoto” di notte la funivia che da Passo del Lupo porta a Pian Cavallaro e le seggiovie ad agganciamento automatico di Cimone, Cimoncino e Polle: «Dei macchinisti restano e le fanno andare - spiega Luciano Magnani, presidente del Consorzio - altrimenti gelerebbero le rulliere. Chiaro che sono altre spese,

ma necessarie per il funzionamento della stazione in questo contesto».

Sul fronte della prevenzione valanghe, continuano le “operazioni mina” per i distacchi programmati: il responsabile Nicholas Barattini ne ha disposte sabato sera sia a Passo del Lupo che alle Polle.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro