Quotidiani locali

Live / Allerta Meteo. Nevica ancora, pericolo gelo. Scuole chiuse in gran parte della provincia ma non a Modena

Dalla notte del 1 marzo sono iniziate le precipitazioni nevose su tutto il territorio provinciale di Modena. Segui gli aggiornamenti Inviate segnalazioni foto e video della situazione nella vostra zona a cronaca.mo@gazzettadimodena.it o via whatsapp al numero 349 9811707

Modena e provincia, la nevicata del 1 marzo: le immagini dei lettori Le immagini inviate dai lettori attraverso il numero whatsapp 349 9811707 per raccontare la nevicata a Modena e provincia. Montaggio Gino Esposito

COMUNE DI MODENA: APPELLO IN VISTA DEL GELICIDIO

La prima parte della mattinata di venerdì 2 marzo sarà caratterizzata dal rischio di gelicidio, come indicato dall’allerta arancione della Protezione civile regionale. Per questo motivo, dalle analisi delle previsioni meteorologiche e della situazione della viabilità emerse nelle riunioni tecniche del tardo pomeriggio del Comitato operativo viabilità (Cov) e del Centro coordinamento soccorsi (Ccs), organismi entrambi coordinati dalla Prefettura, il Centro operativo comunale (Coc) del Comune di Modena rilancia l’appello alla prudenza e a evitare spostamenti non indispensabili. In questo contesto – spiegano i tecnici - l’apertura delle scuole rappresenta comunque un’opportunità per chi non ha difficoltà a raggiungere le sedi scolastiche. In ogni caso, però, prima di uscire dalla propria abitazione o di mettersi alla guida di un veicolo è consigliabile sincerarsi delle condizioni dei percorsi pedonali e delle strade.

Modena, la nevicata del 1 marzo in centro Non solo disagi, ma anche momenti suggestivi come un giro in centro storico scoprendo luoghi e monumenti imbiancati. Ecco alcune immagini girate nel cuore di Modena sotto la neve la mattinata del 1 marzo. Video di Gino Esposito

MOLTI COMUNI CHIUDONO LE SCUOLE, A MODENA INVECE SCUOLE APERTE

Diversi Comuni, a causa dell'allerta meteo diramata dalla Protezione civile, hanno già chiuso le scuole per venerdì 2 e sabato 3 marzo. Si tratta dei Comuni di Castelnuovo, Castelfranco, San Cesario, Nonantola, Savignano, Bastiglia, Bomporto. Chiuse per ora soltanto domani venerdì 2 marzo in tutti gli altri Comuni dell'Area Nord e dell'Appennino, oltre a Carpi e i Comuni delle Terre d'Argine, Sassuolo, Formigine, Castelvetro, Spilamberto, Vignola, Marano e Bologna. A Modena il Comune ha comunicato che le scuole saranno aperte, così come a Fiorano.

CONFERMATO BLOCCO DEI TIR

Prosegue il blocco dei mezzi commerciali di massa complessiva a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate, ivi compresi i trasporti eccezionali, sull'intero sistema viario della provincia di Modena (autostrade, strade statali e strade provinciali). Il provvedimento, volto alla tutela della sicurezza della viabilità ed alla prevenzione di incidenti stradali, è correlato ad analoga disposizione adottata dal Prefetto di Bologna e dagli altri Prefetti dell'Emilia Romagna, nel quadro di un coordinamento interprovinciale teso alla omogeneità sui vari territori della regione.

GLI SPALANEVE IN AZIONE

AGGIORNAMENTO ORE 14: STRADA CHIUSA A MARANO

A Marano lungo la strada provinciale 4 diramazione di Marano che  conduce alla provinciale 623,  un mezzo pesante è bloccato in un  tornante causa neve. La strada alle  ore 12 di giovedì 1 marzo è  chiusa al traffico. Sul posto gli  operatori della Provincia stanno  intervenendo per liberare il mezzo.

Intanto tutti i mezzi spartineve e spargisale della Provincia sono al lavoro sulla rete di oltre mille chilometri di strade provinciali che,  tranne appunto la diramazione di Marano, sono tutte percorribili con catene o gomme da neve.

Ausl Modena: "Paura di cadere sul ghiaccio? Camminate come i pinguini" “Camminare come fanno i pinguini, tenendo il baricentro sulla verticale del piede che avanza, riduce il rischio di perdere l’equilibrio”. In previsione del gelicidio di domani, con un video postato sulla sua pagina facebook l’Azienda USL ha lanciato una campagna su tutti i mezzi per invitare i cittadini a ridurre al massimo gli spostamenti ed a prestare la massima attenzione, al fine di evitare cadute.

AGGIORNAMENTO ORE 12.20: ALLERTA PER GELICIDIO FINO A DOMANI

Nuovo bollettino di allerta meteo della Protezione Civile dell'Emilia che spiega come il quadro sia in evoluzione e per certi aspetti si stia complicando. E' prevista neve fino al tardo pomeriggio di oggi, poi per la notte e la mattinata di domani saranno attesi fenomeni di gelicidio, con pioggia che gela al suolo. Prestare la massima attenzione anche per le prossime 24 ore.

Scrive la Protezione Civile Regionale: "Già a partire dalle ore serali di giovedì 1 marzo sono previste precipitazioni di pioggia che gela sulle colline e i rilievi romagnoli. Nella prima parte della giornata di domani venerdì 2 marzo un nuovo impulso perturbato apporterà precipitazioni estese all'intero territorio regionale che tenderanno ad esaurirsi nella seconda parte della giornata. I fenomeni sono previsti a carattere di neve sulle province occidentali, mentre sul restante territorio si avranno fenomeni di pioggia che gela al suolo. Nelle aree con accumulo di neve, al termine delle precipitazioni, saranno possibili gelate al suolo".  

AGGIORNAMENTO ORE 12: TRENI IN RITARDO E CANCELLAZIONI

Disagi anche per quanto riguarda i collegamenti ferroviari. La maggior parte dei treni regionali viaggi con almeno mezz'ora di ritardo e diverse tratte sono state cancellate

La situazione in stazione alle 11.27...
La situazione in stazione alle 11.27 del 1 marzo

AGGIORNAMENTO ORE 11.30: DISAGI NEI COLLEGAMENTI MODENA-CARPI

La nevicata in corso dalla notte nel territorio modenese non sta provocando particolari problemi alla circolazione stradale nell’ambito del Comune di Modena. La situazione più complicata, al momento è quella che si è verificata in tangenziale, all’altezza dell’uscita 11, svincolo per e da Carpi, dove le difficoltà di un mezzo pesante hanno rallentato il traffico intorno alle 10 della mattina. Risolta la situazione, una pattuglia della Polizia municipale è ancora sul posto, in attesa dell’arrivo dei tecnici Anas responsabili di quel tratto di tangenziale, per agevolare l’accesso degli autocarri provenienti da Carpi che rischierebbero di rimanere bloccati sulla rampa in salita a causa del fondo ghiacciato. Altri rallentamenti erano stati registrati sulla via Giardini, tra Baggiovara e Modena, e intorno alle 8, sulla provinciale 17 a causa di un’incidente tra due auto avvenuto nel centro abitato di Portile.

Tutte le strade di accesso alla città sono percorribili, con mobilità rallentata e la necessità di guidare con prudenza. Rimane in vigore il divieto di circolazione ai veicoli pesanti superiori alle 7,5 tonnellate, su tutta la rete stradale e autostradale della provincia di Modena deciso la Prefettura. Si ricorda che i possessori di miniticket Ztl verdi, come previsto dal Piano Neve, possono parcheggiare gratuitamente al Parcheggio del Centro in piazzale Novisad. Come è previsto in questi casi, è stata predisposta la chiusura al pubblico dei cimiteri fino alla cessazione dell'allerta. E’ comunque garantito lo svolgimento dei funerali. Scuole e uffici pubblici sono regolarmente aperti.

AGGIORNAMENTO 10,45 IL COMUNE: "NEL POMERIGGIO INTENSIFICAZIONE DELLA NEVE"

Il Comune comunica che "Con la nevicata iniziata nella notte è diventato pienamente operativo il Piano neve del Comune di Modena. Come previsto, mezzi spargisale in azione già dalle 22 con 110 tonnellate di sale utilizzate per prevenire la formazione di ghiaccio su tangenziali, cavalcavia, rotatorie, sottopassi e ad alcune strade di campagna particolarmente trafficate. Alle 5 sono intervenuti gli spazzaneve su tutta la rete della viabilità principale (80 lame operative nella notte e nelle prime ore della mattina), mentre nel corso della mattinata con la seconda fase del Piano l'attività si estenderà alle zone residenziali.

Per il pomeriggio, sulla base delle previsioni meteo, ci si aspetta l'intensificazione delle precipitazioni nevose e già nelle prossime ore verranno utilizzati anche altri 42 mezzi portando a 122 il numero complessivo delle lame in azione nella città di Modena".

Le scuole sono regolarmente aperte.

SITUAZIONE IN AUTOSTRADA

Nevica intensamente sulla A1 Panoramica, tra Firenze e Bologna, e debolmente in numerosi tratti autostradali del centro-nord. In particolare, segnala Viabilità Italia, sulla A1 Milano-Napoli tra Lodi e bivio Variante e tra Aglio e Fabro; sulla A1 Direttissima; sulla A5 Aosta-Monte Bianco su tutto il tratto; sulla A8 Milano-Varese tra il bivio per la A9 e Varese; sulla A9 Lainate-Chiasso tutto il tratto; sulla A13 Bologna-Padova tutto il tratto; sulla diramazione per Ferrara; sulla A14 Bologna-Taranto tra Bologna e Ancona Sud; sul raccordo Bologna Casalecchio; sulla tangenziale di Bologna; sulla diramazione per Ravenna; sulla A11 Firenze-Pisa nord tra Altopascio e la Strada statale 1 Aurelia; sulla A12 Collesalvetti-Rosignano; sulla A22 Brennero-Modena tra Rovereto Nord ed il bivio per la A1 Milano-Napoli; sulla A24 Roma-Teramo tra Valle del Salto e Assergi. Sulla A1 Milano-Napoli, per il fenomeno della pioggia gelata, è stato chiuso il tratto tra Arezzo e Chiusi, in entrambe le direzioni, ma la situazione è già in parte risolta. Le Prefetture delle regioni Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte, Umbria e Campania hanno adottato provvedimenti di interdizione alla circolazione dei mezzi pesanti a partire dalle 22.00 di ieri fino a cessate esigenze. Le Prefetture della Lombardia stanno valutando l'evoluzione della perturbazione per l'adozione di analoghi provvedimenti, in relazione alle abbondanti precipitazioni nevose attese anche in pianura.

AGGIORNAMENTO DELLE 10,30: PROBLEMI ALLA CIRCOLAZIONE

Proseguono le difficoltà legate alla neve che continua a cadere abbondante su tutta la provincia. Ci vengono segnalate code e rallentamenti tra Baggiovara e Modena sulla tangenziale dove il fondo stradale è ghiacciato. Problemi anche con i treni. Numerosi convogli sono stati cancellati tra i regionali quelli in circolazione accumulano ritardi.

AGGIORNAMENTO DELLE 10: CAMION DI TRAVERSO BLOCCANO ALCUNE STRADE

Prosegue il lavoro degli spalaneve su tutta la rete stradale. Ma si moltiplicano anche gli episodi di auto o, peggio, camion intraversati che finiscono con il creare tappi e code alal circolazione. In tangenziale strada bloccata circa una mezz'ora a causa di un furgone intraversato in zona San Cataldo uscita 11. Situazione analoga poco fa all'inizio della tangenziale Sassuolo-Modena a Fiorano, dove un altro camion messo di traverso ha creato un blocco alla circolazione. Problemi di strade ancora da pulire ci viene segnalata sulla Giardini tra Modena e Baggiovara.

 

AGGIORNAMENTO DELLE 9

In città e provincia continua a nevicare e le previsioni dicono che lo farà anche per le prossime ore. La situazione in città non lamenta gravi disagi, se non forti rallentamenti ai mezzi pubblici e in alcune strade secondarie. La situazione diventa un po' più critica mano a mano che ci si allontana da Modena. Nelle vie più periferiche alcune auto sono uscite a bordo strada. Segnalato un camion bloccato all'imbocco della Modena-Sassuolo a Spezzano, in direzione Modena. Continuate a seguirci e a darci aggiornamenti su Whatsapp al numero 3499811707.

La situazione sulla Modena-Sassuolo
La situazione sulla Modena-Sassuolo

AGGIORNAMENTO DELLE 8.15

Il disagio più grosso, al momento è quello per i pendolari che arrivano a Modena con i mezzi pubblici: la maggior parte delle corriere, provenienti sia dalla zona di Castelfranco che dalla zona di Fiorano, sono in forte ritardo, al momento di oltre mezz'ora, e la maggior parte dei ragazzi deve ancora arrivare a scuola. Le segnalazioni lamentano strade in condizioni difficile per i mezzi pubblici, costretti a passo d'uomo.

AGGIORNAMENTO DELLE 8

Questo il primo aggiornamento dal Comune di Modena: situazione sotto controllo, anche l'uscita dall'autostrada e le principali arterie con viabilità nella norma ma rallentata. Dalle 22 di ieri sera sono usciti gli spargisale per prevenire la formazione di ghiaccio sui principali nodi (tangenziali e cavalcavia). Dalle 5 di questa mattina sono in azione almeno 80 mezzi spartineve.

AGGIORNAMENTO DELLE 7.45

La situazione della viabilità è al momento rallentata ma regolare. In città la circolazione è ancora sotto controllo, disagi segnalati solo nelle vie secondarie, come ci segnalano alcuni lettori dei quartieri residenziali della città. Qualche coda in entrata e in uscita da Modena, chi sta seguendo la nostra diretta ci informa su Whatsapp che in alcuni tratti la coltre è ghiacciata, quindi usare prudenza, ma la circolazione è al momento garantita. I disagi più grossi arrivano dai trasporti urbani ed extraurbani: i tempi di percorrenza dei mezzi pubblici sono decisamente alti. Tante segnalazioni da parte di studenti e pendolari che sono in corriera da più di un'ora per tratti che solitamente non durano più di mezz'ora. E nonostante la partenza anticipata non sono ancora arrivati a destinazione.

leggi anche:

AGGIORNAMENTO DELLE 7

Dalle 22 di ieri sera sono usciti gli spargisale per prevenire la formazione di ghiaccio sui principali nodi (tangenziali, cavalcavia ecc), dalle 5 di questa mattina sono in azione le lame su tutta la rete stradale principale del Comune di Modena: al momento 80 mezzi impegnati.

Viabilità regolare, per ora. Anche mezzi pesanti in uscita dall'autostrada non hanno difficoltà. Non ci sono segnalazioni alla sala operativa della Polizia municipale di tratti ghiacciati

Sul fronte viabilità al momento la situazione è regolare, non  si iregistrano particolari problemi, a parte qualche piccolo tamponamento tra auto in frenata.

I tir sono stati fermati dalle 22 di ieri

In autostrada si circola regolarmente. Spazzaneve e spargisale attivi e strade percorribili

Ricordiamo che le scuole sono aperte.

Il consiglio è di usare l'auto solo se inevitabile e nel caso usare la massima prudenza e mettersi in viaggio con anticipo rispetto al solito perchè i tempi di percorrenza si allungheranno inevitabilmente.

Seguite gli aggiornmenti in diretta della situazione.

PIANO NEVE

Lo stato di allerta di livello arancione su tutto il territorio dell'Emilia Romagna ha fatto ativare il iano neve del Comune di Modena. Da ieri sera è iniziato il monitoraggio notturno della situazione per valutare l’utilizzo di spargisale, fin dalle 22, per prevenire la formazione di ghiaccio ed, eventualmente, degli spazzaneve sulla rete stradale comunale. Tutti gli operatori dei mezzi sono stati allertati. Gli interventi prioritari saranno quelli relativi alle tangenziali di competenza comunale, a cavalcavia, rotatorie, sottopassi e ad alcune strade di campagna particolarmente trafficate.

SCUOLE APERTE.  Il Comune di Modena ha deciso che non ci sono le condizioni per disporre la chiusura delle scuola. Questa mattina lezioni regolari in tutte le scuole di ogni ordine e grado in città

leggi anche:

LA PROVINCIA MUOVE L'ESERCITO DEGLI SPALANEVE

Per tenere pulite le strade provinciali la Provincia dispone di 189 mezzi di cui 132 spartineve (67 sono in montagna e 65 in pianura) oltre a 42 spargisale, 13 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale nella zona di Frassinoro in particolare al passo delle Radici.

LE PREVISIONI

In base alle previsioni dell'Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile - che ha emesso un' allerta arancione valida dalla mezzanotte di  ieri a quella di oggi- sono previste nevicate che interesseranno per l'intera giornata tutto il territorio regionale, pianura compresa.

Già a partire da ieri sera  le prime spruzzate di neve sull'Appennino occidentale, in provincia di Piacenza, Parma e Reggio Emilia.

I fenomeni più intensi, spiega una nota, avranno luogo a partire dalla tarda mattinata e sono consistenti i quantitativi di neve previsti: 10-20 centimetri in pianura, 20-40 centimetri nelle zone collinari e pedecollinari, fino a 50 centimetri sui crinali

«Prosegue, viene spiegato ancora, l' allerta gialla, lanciata nei giorni scorsi, per criticità idrogeologica e rischio frane in alcune aree della Romagna, nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini e nei bacini di Bologna e Ravenna. I comuni coinvolti sono complessivamente 91. Il mare Adriatico sarà mosso, ma sotto la soglia di allerta. I fenomeni saranno in attenuazione nella giornata di venerdì 2 marzo con forte incertezza sull'evoluzione delle temperature.

TRENI: RIDUZIONE DEI CONVOGLI

Inevitabili le ripercussioni sul traffico ferroviario. La Rete Ferrovie ha attivato il piano di emergnza previsto in queste circostanze

Fra le azioni previste anche la riprogrammazione dei servizi ferroviari regionali che sarà ridotta complessivamente del 50% Treni confermati.

leggi anche:

Confermata la quasi totalità dei collegamenti Bologna-Verona, Bologna-Venezia, Parma-Milano, Modena-Mantova, Fidenza-Salsomaggiore, Castelbolognese-Ravenna e Ferrara-Ravenna.

Treni cancellati Cancellati i treni a corto raggio fra Bologna e Marzabotto, Bologna e San Pietro in Casale, Bologna e San Benedetto Val di Sambro, Castelbolognese e Rimini, Faenza e Ravenna, Faenza e Lavezzola, Modena e Carpi e fra Ferrara e Venezia.

Sulle restanti direttrici di traffico sono previste percentuali di servizi comprese fra il 40 e l'80%. In particolare sarà regolare il 65% dei treni Ancona-Bologna-Piacenza, il 75% dei collegamenti Bologna-Porretta Terme, il 60% di quelli fra Bologna e Prato e il 40% dei Bologna-Poggio Rusco.

TIR FERMI

Dalle 22 del 28 febbraio e fine alla fine dell'emergnza sulle strade e autostrade che attraversano il territorio modenese, e in sinergia con quanto previsto dalle altre prefetture dell'Emilia Romagna, è bloccato il transito ai mezzi pesanti di portta superiore alle 7,5 tonnellate.

NEVE IN CITTA'. I DOVERI DEI CITTADINI In caso di nevicata, il Regolamento di Polizia urbana prevede specifici obblighi per proprietari, amministratori e affittuari di case, negozi o uffici, allo scopo di tutelare l’incolumità delle persone. In un apposito sono raccolte le disposizioni in merito agli obblighi che devono rispettare i privato cittadini e consigli per tutelare a tutela della sicurezza propria e degli altri.

RICORDATE CHE c'è l'obbligo di togliere la neve dal proprio accesso privato o dal proprio passo carraio. Non buttate la neve in strada, si potrebbe intralciare il lavoro dei mezzi spazzaneve Se possibile, evitate di utilizzare l’auto quando nevica e, se possibile, lasciatela in garage. Riducendo il traffico e il numero di mezzi in sosta su strade e aree pubbliche, si agevolano le operazioni di sgombero neve.

leggi anche:

CENTRO STORICO I proprietari, gli affittuari, gli ammi- nistratori di edifici, sono invitati ove occorra, a rimuovere tempestivamente le auto che intralciano i mezzi spazza neve e a non parcheggiare nelle strade del Centro storico quando è previsto lo sgombero della neve nelle ore nottur- ne. Residenti e domiciliati del centro storico possono utilizzare il Parcheggio del centro storico (presso Parco Novi Sad

ISTITUTI SCOLASTICI Gli istituti scolastici devono garantire la pulizia degli accessi all’edificio e dei camminamenti interni. Il Comune ef- fettua l’intervento di pulizia dalla stra- da pubblica sino all’accesso esterno dell’istituto.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro