Quotidiani locali

Vai alla pagina su Emotion
Paolo Ceci: «Ora corro con mia moglie»

Paolo Ceci: «Ora corro con mia moglie»

«La nuova sfida su un buggy alla prossima Africa Eco Race»

MODENA. «Ho conosciuto Sara nel 2010 a Modena Sport in Tour, evento al quale erano invitati vari personaggi sportivi. Io ero reduce dalla prima Dakar in Sudamerica e quella sera dovevo raccontare la mia esperienza. Nel 2016 ci siamo sposati». Fin qui nulla di particolare, una storia d’amore come tante altre. La cosa curiosa è che Sara Bioli, per Paolo Ceci, è molto più di una compagna di vita. Tanto da seguirlo nelle sue gare internazionali non da spettatrice ma da abilissima “tuttofare”: «Sara era una motociclista da turismo stradale - racconta il campione - io le ho trasmesso la passione per il fuoristrada. Seguendomi si diverte, per lei non è un sacrificio: si occupa dei rapporti con i media, fa la cuoca per il team, aiuta il meccanico nel montare e smontare il bivacco oltre a risolvere tutte le questioni logistiche e amministrative. Insomma, è una macchina da guerra. Vale come due uomini».



Ma per Sara all’orizzonte c’è una bella sorpresa. Paolo si è messo in testa di correre assieme alla moglie la prossima edizione dell’Africa Eco Race. Lui al volante di un buggy, lei a fargli da navigatrice. «Penso sia un modo per far vivere anche a Sara, stavolta da protagonista, le stesse emozioni che io provo in corsa» - spiega Ceci. Un progetto che non è uno scherzo, e non solo per i costi (servono 100mila euro): «Io e Sara non andremo lì per fare i turisti, sono un competitivo. Ad aprile andrò al Merzouga Rally per imparare il “mestiere” di navigatore, in modo da poter poi spiegare a mia moglie quello che dovrà fare all’Africa Eco Race. Comunque sia chiaro: il mio non è un addio alle moto, ma solo un arrivederci».(star)
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro