Quotidiani locali

Vai alla pagina su Elezioni politiche 2018
Carroccio e grillini forti dove si voterà

Carroccio e grillini forti dove si voterà

A Serramazzoni, Polinago e Guiglia in primavera si tornerà alle urne per scegliere il nuovo sindaco

Il trend nazionale è stato confermato anche nel resto della montagna, con alcuni riscontri particolari. Il paese dove i 5 Stelle hanno ottenuto il risultato migliore è Serra, dove sono arrivati al 29,64% mantenendo sostanzialmente inalterato il patrimonio di voti del 2013. Elemento da considerare questo in prospettiva delle comunali di primavera. Come da considerare è anche il fatto che qui il primo partito, come a Pavullo, è la Lega arrivata al 30,18%. Il Pd invece aveva il 24,05% ed è sceso al 16,98%. «Mi aspettavo i 5 Stelle a questo livello, forse il dato più sorprendente è la crescita della Lega – nota il sindaco Roberto Rubbiani – ma teniamo conto che le amministrative sono una corsa diversa». Si va al voto anche a Polinago, con un Pd al 18,27% e una Lega ancora più su, al 31,37% e 5 Stelle al 24,59%: «Il dato è inequivocabile – commenta il sindaco Gian Domenico Tomei – chi ha vinto sono senza dubbio i 5 Stelle e la Lega. Le amministrative però sono su un altro binario. Io comunque non ho ancora deciso se ricandidarmi o meno». «Soprattutto in montagna c'è stato un chiaro passaggio lungo la linea del centrodestra – dice la capogruppo di opposizione Simona Magnani – anche perché il centrosinistra ha preso, soprattutto a livello regionale, decisioni che non hanno certo mostrato vicinanza al territorio. Lo ha mostrato anche la recente vicenda dell'ospedale, ma c'è pure tutto il tema dei servizi.

La presenza di un candidato di territorio poi come il leghista Corti, in un contesto di paracadutati, ha senz'altro richiamato la politica alla sua funzione di territorio». Nella Guiglia commissariata il quadro vede una Lega al 28,8% e 5 Stelle poco dietro, al 28,22 mentre il Pd non va oltre il 19,36. Il paese dove il Pd ha tenuto di più è Montecreto, dove i dem sono arrivati al 24,95%. Ma ci sono risultati solo lievemente inferiori a Sestola (24,35%) Lama Mocogno (24,30%), Frassinoro (24,52%) e Montefiorino (24,53%), nonostante qui il centrosinistra alle ultime elezioni amministrative

non sia riuscito a esprimere un candidato sindaco. Pd molto più giù invece a Prignano, dove si è attestato al 15,94% di fronte a 5 Stelle che hanno quasi raddoppiato arrivando al 28,64%. A Pieve è sceso ancora al 14,86%, mentre qui la Lega è arrivata al 36,21%. (d.m.)

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro