Quotidiani locali

Rifiuti, raccolta porta a porta da maggio

Spilamberto. Ancora iniziative per informare i cittadini sulle nuove modalità della differenziata

SPILAMBERTO. Ancora iniziative per informare i cittadini sul passaggio alla raccolta porta a porta che avverrà dal maggio di quest’anno.

Nel corso degli appuntamenti verranno illustrati con ancora maggiore precisione i dettagli della nuova modalità di raccolta differenziata.

Dal oggi e fino al 4 aprile, tutti i mercoledì l’appuntamento sarà alle 20.30, allo Spazio Eventi Famigli, ad eccezione dell’ultimo, che si tiene a San Vito.

Oggi l’evento sarà dedicato al Centro Storico; mercoledì 14 Fondobosco; mercoledì 21 Quartiere Regioni - S. Pellegrino - Alpini; mercoledì 28 marzo Quartiere Pace - Ponte Marianna. Si chiude a San Vito il 4 aprile al Circolo Rinascita, sempre alle 20.30.

Sarà possibile ricevere informazioni anche presso i gazebo informativi Hera che saranno presenti, a rotazione, in ciascun quartiere dalle 9 alle 12.30, il sabato successivo all’incontro: il 10 marzo in Corso Umberto; il 17 marzo in Piazza Leopardi; il 24 marzo nel Parco degli Alpini, il 31 marzo in via Amendola - Rosselli; il 7 aprile a Circolo Rinascita a san Vito.

Si ricorda che gli incontri informativi rappresentano l’ultimo step del progetto “Spilamberto sostenibile: per una riduzione e buona gestione del rifiuto” per sensibilizzare la cittadinanza sui temi della gestione rifiuti e della sostenibilità ambientale.

Per questo percorso il Comune ha ottenuto un finanziamento regionale nell’ambito del bando per contributi a processi partecipativi.

Il progetto, risultato 24esimo tra i 29 progetti finanziati su un totale di 49 progetti presentati, ha ottenuto 6.600 euro per un valore complessivo di 12mila euro.

Nelle prossime settimane, tutti gli intestatari di una posizione Tari riceveranno da Hera, tramite lettera, l’invito a recarsi ad un eco sportello temporaneo presso cui ogni utente riceverà il kit per la raccolta differenziata porta a porta.

Presso l’eco sportello sarà possibile reperire tutte le informazioni necessarie per adottare correttamente il nuovo modello di raccolta.

La comunicazione conterrà anche dettagli su luogo ed orari dell’eco sportello.

Una volta attivato il porta a porta, i contenitori stradali verranno rimossi e non sarà più possibile conferire

rifiuti se non attraverso tale raccolta domiciliare.

È dunque di fondamentale importanza che, alla data dell’avvio del servizio, tutti i cittadini abbiano ritirato il proprio kit presso l’eco sportello per affrontare i prossimi cambiamenti nella raccolta dei rifiuti.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro