Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, Rubano l’agenda dell'artista Loschi «Aiutatemi a ritrovarla»

«Per i due ladri che me l'hanno rubata, la mia agenda di lavoro è priva di valore e inutile. Non sono certo un artista celebre e quindi non possono chiedermi dei soldi per ridarmela. Per me è invece...

«Per i due ladri che me l'hanno rubata, la mia agenda di lavoro è priva di valore e inutile. Non sono certo un artista celebre e quindi non possono chiedermi dei soldi per ridarmela. Per me è invece fondamentale: è l'ultima di una serie di quaranta agende che sto scrivendo dalla metà degli anni Ottanta. Rubarla è stato un gesto di violenza: contiene tutto il mio mondo, i miei lavori. Per questo lancio un appello. Se trovate una borsa scura con quell'agenda e un taccuino per gli appuntamenti, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

«Per i due ladri che me l'hanno rubata, la mia agenda di lavoro è priva di valore e inutile. Non sono certo un artista celebre e quindi non possono chiedermi dei soldi per ridarmela. Per me è invece fondamentale: è l'ultima di una serie di quaranta agende che sto scrivendo dalla metà degli anni Ottanta. Rubarla è stato un gesto di violenza: contiene tutto il mio mondo, i miei lavori. Per questo lancio un appello. Se trovate una borsa scura con quell'agenda e un taccuino per gli appuntamenti, per favore contattatemi». L'appello arriva da Fabrizio Loschi, scultore modenese molto conosciuto in città, rimasto vittima di un furto mentre sistemava dei prodotti appena comperati in un negozio. Un furto banale sicuramente nato da un'occasione che i ladri hanno colto al volo. È quindi possibile che, una volta capito che erano solo cianfrusaglie, la borsa sia stata gettata in un fosso, al margine di una strada o in un cantiere. «Martedì pomeriggio sono andato alla Unicolor di via Ho Chi Min ai Torrazzi. Dovevo comperare dei bidoni di colore ed, essendo cliente abituale, i commessi mi hanno dato un carrello per il trasporto dei bidoni nel parcheggio».

«Apro il bagagliaio dell'auto, getto dentro la borsa a tracolla con il portafoglio e i due taccuini – un Moleskine con schizzi di lavoro e appunti e l'agenda degli appuntamenti; la borsa poi vale nuova forse 15 euro - e poi sistemo i bidoni. Chiudo il portello ma lascio l'auto aperta. Torno dentro per consegnare il carrello. Trenta secondi, poi mentre torno fuori, sento una botta e vedo questi due ceffi salire su un'auto e andarsene a gran velocità. Ho visto subito che mancava il borsello». I due ladri, che Loschi dice di avere visto in volto,, hanno approfittato dell'occasione di quei pochi secondi per compiere un colpo. Per ottenere cosa? «Venti euro e qualche documento. Per fortuna avevo il cellulare in tasca e ho fatto chiudere subito tutti gli accessi alle carte di credito e bancomat. Ma la mia agenda artistica era sparita». Loschi è dovuto andare dai carabinieri per sporgere denuncia. « Non mi faccio illusioni sull'agenda: è di grande importanza solo per me. Non vale niente per gli altri. Spero che la ritrovino. Nel frattempo lancio un appello. Mi rivolgo sopratutto a chi sta vicino ai Torrazzi, alla Crocetta e al Torrenova. Se trovate una borsa nera con l'agenda oppure solo l'agenda coi miei schizzi e disegni, per favore contattatemi subito via mail: fabrizioloschi@gmail.com». (c.g.)