Quotidiani locali

Modena. Pomposa e Monte Kosica Quattro scippi, stessa mano

Giovane in bici aggredisce le donne a passeggio strappando borsa o telefono Tre ragazze reagiscono e fugge. Forse è lo stesso che ha fatto cadere l’anziano

MODENA. Due scippi in tre sere alla Pomposa: l’incubo di un delinquente che prende di mira le donne nella piazza della movida in centro storico si fa concreto. Dalle descrizioni delle vittime, però, potrebbe essere lo stesso scippatore che ha anche gettato a terra l’anziano che lo ha scoperto a rubare il borsello e lo stesso scippatore in bici che l’altra sera ha strappato il cellulare a una donna. Due casi avvenuti a due passi: in viale Monte Kosica.

Il primo colpo noto alla Pomposa è avvenuto domenica sera. Intorno alle 20, mentre tutti erano in casa concentrati sulle elezioni, una quarantenne modenese girava a piedi nella piazza della Pomposa. All’improvviso è apparso un giovane che pedalava in bici. Si è avvicinato alla donna e ha strappato così forte il manico della borsa che l’ha gettata a terra. Incurante del dolore che ha provocato alla vittima, si è fermato e si è accanito a tirare finché non è riuscito a prendere la borsa e a scappare. La vittima ha gridato attirando l’attenzione e in pochi minuti è stato chiesto il soccorso dei una ambulanza e poi delle forze dell’ordine. Sul posto è arrivata una pattuglia della Squadra volante della polizia di stato che ha ascoltato al donna: la sua testimonianza ha portato a un primo scarno identikit del delinquente che nel frattempo era già sparito.

Il secondo colpo in Pomposa è avvenuto l’altra sera. Stessa modalità del primo. Intorno alle 20.30 tre ragazze stavano passeggiando nella piazza di fronte alla chiesa della Pomposa quando si è materializzato di nuovo lo scippatore incappucciato sulla sua bicicletta. Si è avvicinato a un ragazza e le ha strappato la borsa. Ma questa volta ha trovato resistenza. La ragazza ha reagito subito. È nato un parapiglia e alla fine le tre amiche hanno scacciato il delinquente.

Sono tante le analogie però con il colpo avvenuto lunedì pomeriggio in viale Monte Kosica: un 78enne di Soliera ha inseguito il ladro del suo borsello mentre fuggiva in bici ed è caduto ferendosi. Ebbene, proprio l’altra sera una modenese nello stesso luogo è stata scippata del telefono.

«Erano 18.50 - racconta la vittima - e mentre parlavo al mio iPhone 6 ho visto un uomo incappucciato avvicinarsi in bici alle ie spalle. Mi ha strappato il telefono ed è fuggito. L’ho rincorso ma non sono riuscita a fermarlo». Anche la donna ha sporto denuncia. (c.g.)
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro