Quotidiani locali

Zocca investe su scuole, isola ecologica e stadio

I progetti del Comune. Lavori di miglioramento sismico per le elementari, un nuovo campo da calcio e la costruzione di un’area per la raccolta dei rifiuti

ZOCCA. È tempo di progetti, a Zocca. Grazie alle risorse presenti in bilancio e a contributi regionali e nazionali, nei prossimi mesi partiranno infatti importanti opere pubbliche, destinate a cambiare profondamente il paese. Se la prossima primavera inizieranno i lavori per il quarto stralcio dell’arredo urbano di via Mauro Tesi (un’opera attesa ormai da decenni) con la fine dell’anno scolastico, è previsto l’inizio di una serie di interventi nelle scuole. «Il nostro programma - spiega il sindaco di Zocca Gianfranco Tanari - è quello di garantire in un primo momento maggior sicurezza negli edifici scolastici. Per questo già nel 2017 sono stati spesi 100mila euro e si è operato per il miglioramento delle vie di fuga e per il rafforzamento delle strutture. La prossima estate faremo poi un intervento di miglioramento sismico sulle elementari del capoluogo per un importo di 340mila euro, di cui 238mila già finanziati dal ministero. I nostri tecnici stanno poi valutando la necessità di effettuare interventi anche in altri edifici». Solo successivamente si passerà alla fase 2, quella relativa al polo scolastico: «Vista la complessità del progetto – ha spiegato Tanari in Consiglio – vogliamo prima analizzare bene la possibile localizzazione, per individuare una soluzione ottimale per viabilità, servizi e aree di fattibilità. Commissioneremo in seguito uno studio di fattibilità che individui un percorso reale per la realizzazione di quest’opera». Un’altra grande infrastruttura attesa da decenni è il campo sportivo. E la giunta sembra avere le idee chiare: è previsto un investimento complessivo di 900mila euro (500mila provenienti da un bando regionale) per acquistare il terreno limitrofo all’attuale campo e operare una riqualificazione di tutta l’area, ottenendo così una struttura adatta anche per squadre professionistiche. «La nostra idea – dichiara il vicesindaco Ropa – è quella di riqualificare tutta l’offerta sportiva del nostro Comune per creare un polo sportivo che a Zocca, in questo momento, non esiste. Saranno previsti interventi di ristrutturazione anche sul palazzetto». La terza grande operazione sarà poi quella riguardante l’isola ecologica, infrastruttura indispensabile ma oggi assente sul territorio comunale. Un’assenza a cui si è ovviato nei mesi scorsi con il progetto dell’isola ecologica itinerante, destinato a riprendere con la primavera. Ma l’intenzione è quella di arrivare alla costruzione di una struttura fissa. «Si è trovata una soluzione tampone – spiega Tanari – per dare una risposta al problema e nel frattempo stiamo procedendo con la definizione del progetto per la sede fissa. Abbiamo ricevuto da Hera lo studio realizzativo completo di preventivo

che ci ha consentito di conoscere meglio i termini dell’infrastruttura. Poi cercheremo con un bando di individuare un’idonea collocazione. Nel frattempo è nostra intenzione organizzare incontro con consulte e cittadinanza per avere un’ampia condivisione con tutti».



TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro