Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vasco Rossi contro i "social-mentecatti"

Il rocker di Zocca si rivolge ai pochi, sempre comunque molto attivi e rumorosi sui social, "Sono sempre io che alla fine faccio le scelte, prendo le decisioni, ed è solo mia la responsabilità. Niente e nessuno mi può condizionare"

Vasco Rossi, "1 marzo... otto mesi fa..."

ZOCCA. Vasco Rossi contro i «social-mentecatti». Il rocker di Zocca pubblica su Facebook uno sfogo nel quale si rivolge «ai pochi, sempre comunque molto attivi e rumorosi sui social, che sostengono dovrei ringraziare qualcuno o loro per primi per quello che sono o per quello che ho realizzato» mentre lui deve dire grazie «sempre e solo» al cielo e alla chitarra.

« ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Vasco Rossi, "1 marzo... otto mesi fa..."

ZOCCA. Vasco Rossi contro i «social-mentecatti». Il rocker di Zocca pubblica su Facebook uno sfogo nel quale si rivolge «ai pochi, sempre comunque molto attivi e rumorosi sui social, che sostengono dovrei ringraziare qualcuno o loro per primi per quello che sono o per quello che ho realizzato» mentre lui deve dire grazie «sempre e solo» al cielo e alla chitarra.

«Ai social-mentecatti che mi immaginano nelle mani di altri o pensano di sapere come devo comportarmi rispondo che Vasco Rossi sono io. Non è un nome d’arte. La faccia è la mia. Sono sempre io che alla fine faccio le scelte, prendo le decisioni, ed è solo mia la responsabilità. Niente e nessuno mi può condizionare. Devo essere io ad andare sul palco e devo essere convinto io per con.. Vincere. Questo faccio da quarant’anni e il mio popolo che mi conosce bene LO SA».

Vasco Rossi: "Grazie Modena, sono grande mi avete dato le chiavi di casa"