Quotidiani locali

Il centrodestra punta su Simona Magnani per vincere a Polinago

L’ingegnere a capo di una lista civica: «Siamo trasversali Il paese è in evidente crisi. Promettiamo scuola e incentivi»

POLINAGO . È Simona Magnani la candidata sindaco per il centrodestra. Ingegnere libero professionista, specializzata nella progettazione ambientale e del territorio, 35 anni, correrà con la lista “Noi Polinago”. «Pur essendo della Lega, ho voluto una civica - spiega - perché le parole d’ordine per il bene del paese devono essere apertura e collaborazione. La scelta del nostro gruppo di governo (i nomi a breve, ndr) va al di là dell’affinità politica. Ognuno è in grado di contribuire con le proprie idee e professionalità al bene di capoluogo e frazioni».

Per la Magnani, Polinago è un territorio ricco di potenzialità, “ma oggi ha raggiunto uno dei livelli più bassi nella storia - incalza - La situazione è sotto gli occhi di tutti e la delusione per l’operato della giunta Tomei aleggia fra la gente. Noi lavoreremo per invertire la rotta, ma servirà l’aiuto di tutti per rialzarsi».

La lista ha incassato subito il sostegno del Carroccio: «Completo appoggio a Simona - annuncia Stefano Bargi, consigliere regionale e commissario provinciale - con cui in questi due anni ho già collaborato su diversi temi. Si è dimostrata una persona seria e capace».

«Il nostro programma - sottolinea la Magnani - parte dal rinnovamento della scuola, con un nuovo edificio polifunzionale e adeguato ai nuovi standard. Poi la viabilità e le esigenze delle famiglie, prevedendo agevolazioni per l’insediamento di nuovi nuclei e attività. E soprattutto una massiccia politica di marketing territoriale, col supporto di associazioni e operatori».

La Magnani si dice ben consapevole delle ristrettezze di bilancio “per questo l’obiettivo sarà quello di lavorare a vari livelli per catalizzare quante più opportunità possibili, portando all’attenzione della politica che conta tutte le problematiche di un territorio disagiato come la nostra montagna, che arranca a sopravvivere. Il desiderio di rinnovamento si respira forte. Sto sentendo attorno a me grande calore dei miei concittadini e un appoggio trasversale anche da chi politicamente ha visioni

diverse. Noi ascoltiamo la gente, e questa sarà la nostra forza».

Con tutta probabilità la Magnani se la vedrà con il sindaco Gian Domenico Tomei per il fronte di centrosinistra, anche se non ha ancora sciolto le riserve sulla ricandidatura.

Daniele Montanari

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori