Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Scuole, attente ai bandi Così decollano i progetti

Tre occasioni create dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Oltre due milioni di euro destinati a finanziare idee e nuovi servizi

C'è tempo fino al 21 maggio per partecipare ai bandi rivolti alla scuola che la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena ha pubblicato questa settimana e che rientrano nell’ambito del POS (Programma Obiettivo Scuola).

“Scuola Più”, si rivolge alla scuola dell'infanzia e a quella primaria. Obiettivo del bando è arricchire e innovare l’attività formativa con progetti da svolgersi in orario scolastico ed extrascolastico e con attività extracurricolari: si può spaziare dal digitale alle lingue st ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

C'è tempo fino al 21 maggio per partecipare ai bandi rivolti alla scuola che la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena ha pubblicato questa settimana e che rientrano nell’ambito del POS (Programma Obiettivo Scuola).

“Scuola Più”, si rivolge alla scuola dell'infanzia e a quella primaria. Obiettivo del bando è arricchire e innovare l’attività formativa con progetti da svolgersi in orario scolastico ed extrascolastico e con attività extracurricolari: si può spaziare dal digitale alle lingue straniere, dalle competenze matematico-logiche e scientifiche alla cultura musicale, nell'arte, nel teatro, nel cinema, nei media e in materia di cittadinanza attiva e democratica con comportamenti responsabili ispirati al rispetto della legalità, dell’ambiente, del patrimonio culturale e l’integrazione degli alunni stranieri con particolare riferimento all’apprendimento della lingua italiana.

I destinatari del bando sono gli Istituti scolastici statali/comunali e/o soggetti privati paritari che gestiscano direttamente una scuola dell’infanzia e/o primaria. Il budget a disposizione è di 300 mila euro.

“Tutti al nido” intende invece allargare la fruizione dei servizi per bambini e bambine da 0 a 3 anni. I progetti devono prevedere soluzioni innovative e flessibili; il miglioramento di servizi integrativi già sperimentati dalle amministrazioni locali; il potenziamento dei servizi di educazione e cura per bambini e bambine fino a 3 anni; la diffusione della cultura della frequenza ai servizi, in particolare tra le famiglie straniere. Infine, tutte le azioni utili a favorire la frequenza al servizio da parte di bambini e bambine con gravi disabilità. Sono destinatari del bando gli enti locali del territorio di riferimento della Fondazione, in particolare i Comuni capi distretto e le Unioni di Comuni: Comune di Castelfranco Emilia, Comune di Modena, Comune di Sassuolo, Comune di Pavullo nel Frignano, Unione Comuni del Distretto ceramico, Unione Comuni del Frignano, Unione Comuni del Sorbara. Il budget a disposizione del bando ammonta in totale a 160 mila euro.

“Scuola per tutti”, infine, mira invece a promuovere l’inclusione scolastica degli alunni con disabilità e di quelli con difficoltà di apprendimento e vuole premiare i progetti che rispondano alle esigenze sul tema provenienti dal territorio e prevedano la collaborazione tra enti locali e a carattere distrettuale. Destinatari del bando sono i Comuni e le Unioni dei Comuni del territorio di riferimento della Fondazione e vengono prese in considerazione esclusivamente proposte progettuali con carattere distrettuale (ad esclusione dei comuni di Castelnuovo Rangone e Campogalliano). Il budget complessivo messo a disposizione dalla Fondazione ammonta a un milione e 600 mila euro.

Il termine ultimo per la compilazione e l’invio telematico delle domande è lunedì 21 maggio. Le domande dovranno essere presentate utilizzando l’apposita modulistica online, disponibile sul sito della Fondazione. Una volta completato l’invio telematico, la documentazione cartacea, firmata in originale, deve essere consegnata entro cinque giorni dalla scadenza del bando, agli uffici della Fondazione in via Emilia centro 283 a Modena.

Per maggiori informazioni: www.fondazione-crmo.it (m.t.)