Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Castelfranco, scolari in piazza a lezione di sicurezza e solidarietà

Prove di guida, soccorso persone, prudenza informatica e lotta al cyberbullismo “Docenti” il rapper Baruffaldi, forze dell’ordine, vigili del fuoco, sanitari del 118

Castelfranco, studenti a lezione di sicurezza

CASTELFRANCO. Una Castelfranco gremita di bambini che hanno dedicato una mattinata ai temi della sicurezza stradale e informatica.

Le vie della città si sono infatti trasformate ieri In uno scenario particolare, nel quale alcuni scolari delle Marconi hanno avuto modo di partecipare all’ultima fase, quella pratica, di un percorso intrapreso mesi fa in collabora ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Castelfranco, studenti a lezione di sicurezza

CASTELFRANCO. Una Castelfranco gremita di bambini che hanno dedicato una mattinata ai temi della sicurezza stradale e informatica.

Le vie della città si sono infatti trasformate ieri In uno scenario particolare, nel quale alcuni scolari delle Marconi hanno avuto modo di partecipare all’ultima fase, quella pratica, di un percorso intrapreso mesi fa in collaborazione con le forze dell’ordine.

Carabinieri, polizia, guardia di finanza, polizia penitenziaria, 118, vigili del fuoco, Protezione civile e vari volontari: sono stati loro ad affiancare i bambini in esercizi pratici, utili a comprendere come muoversi correttamente in bicicletta o come utilizzare in maniera consapevole il web.

Sicurezza informatica e sicurezza stradale, infatti, sono state le due tematiche che hanno segnato l’intero progetto, dal titolo “I love strada sicura” che ha visto negli ultimi mesi una piena sinergia tra i mondi della scuola e delle forze dell’ordine.

Ieri mattina, così, centinaia di scolari si sono ritrovati in un primo momento in piazza Bergamini. Dove, accompagnati dal personale della polizia municipale, hanno effettuato le prove pratiche in bicicletta.

Sempre la polizia municipale, insieme al Telefono Azzurro, ha allestito un corner dedicato al delicato tema della sicurezza informatica. Questo incontro ha registrato la partecipazione di Marco Baruffaldi, giovane cantante rapper che con le sue canzoni ha affrontato il tema cyberbullismo.

Gli studenti si sono inoltre resi protagonisti di una prova d’evacuazione che, grazie alla guida degli agenti e dei volontari della Protezione Civile, ha visto anche la simulazione di un terremoto con annessa ricerca di superstiti.

I carabinieri, invece, e le guardie cinofile hanno mostrato ai bambini come lavorano i cani addestrati per la ricerca di armi o di bombe.

Anche il 118 ha avuto modo di partecipare informando sulle procedure di rianimazione cardiopolmonare e disostruzione delle vie aeree.

Alle 11, infine, il Lions Club di Castelfranco e Nonantola, con l’associazione Amici del Cuore, ha consegnato un defibrillatore che sarà posizionato in municipio.

A commentare l’intensa mattinata l’assessore alla sicurezza e legalità Giovanni Gargano: «Abbiamo riempito di contenuto la parola prevenzione, declinandola in due modi diversi, stradale ed informatica. Abbiamo dato ai bambini alcune nozioni sulla sicurezza che sono di fondamentale importanza».



Anche il tema del cyberbullismo, tuttavia, è un nodo centrale delle attività che le forze dell’ordine presenti a Castelfranco hanno portato avanti insieme alle scuole del territorio: «Il web è una strada che viene quotidianamente percorsa dai ragazzi ed è necessario dotarli di strumenti che diano loro consapevolezza e responsabilità - ha terminato Gargano il quale ha voluto ancora una volta ringraziare tutti gli agenti e i volontari presenti all’iniziativa- Senza la loro dedizione nulla sarebbe stato possibile».