Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L’emporio solidale Eko ha bisogno di nuovi volontari

Si cercano volontari per l’emporio solidale Eko, che aprirà a giugno a Vignola, in via Caselline 307. Eko accoglierà famiglie in difficoltà socio – economica provenienti dai Comuni dell’Unione Terre...

Si cercano volontari per l’emporio solidale Eko, che aprirà a giugno a Vignola, in via Caselline 307. Eko accoglierà famiglie in difficoltà socio – economica provenienti dai Comuni dell’Unione Terre di Castelli, che potranno fare la spesa scegliendo dagli scaffali beni di prima necessità, accedendo mediante apposita graduatoria, stilata in base a criteri oggettivi come il reddito ISEE. Al momento si cercano volontari per attività di approvvigionamento e ricerca beni di prima necessità; accog ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Si cercano volontari per l’emporio solidale Eko, che aprirà a giugno a Vignola, in via Caselline 307. Eko accoglierà famiglie in difficoltà socio – economica provenienti dai Comuni dell’Unione Terre di Castelli, che potranno fare la spesa scegliendo dagli scaffali beni di prima necessità, accedendo mediante apposita graduatoria, stilata in base a criteri oggettivi come il reddito ISEE. Al momento si cercano volontari per attività di approvvigionamento e ricerca beni di prima necessità; accoglienza e cassa; amministrazione; attività di magazzino. Diventare volontari dell’emporio Eko è molto semplice: è sufficiente scrivere una mail a communitylab@terredicastelli.mo.it oppure chiamare lo 059777612 e partecipare al primo incontro conoscitivo, che si terrà a Vignola il 15 maggio alle ore 20.30 presso la sede del Centro Servizi Volontariato in via Caduti sul Lavoro 660. Capofila di questo progetto è l’Unione Terre di Castelli che in questi mesi ha lavorato insieme al Centro Servizi per il Volontariato in vista dell’apertura; l’emporio sarà gestito insieme alle associazioni e ai cittadini del territorio.