Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Allerta meteo in Emilia Romagna: in arrivo temporali, tanta pioggia e grandine

Scatta l'allerta maltempo sull'Emilia-Romagna: sono in arrivo forti temporali con vento e grandine. Da questa sera infatti, la regione "sarà interessata da condizioni di spiccata instabilità con fenomeni temporaleschi organizzati che a partire dall'appennino si propagheranno verso la pianura.

BOLOGNA.  Scatta l'allerta maltempo sull'Emilia-Romagna: sono in arrivo forti temporali con vento e grandine. Da questa sera infatti, la regione "sarà interessata da condizioni di spiccata instabilità con fenomeni temporaleschi organizzati che a partire dall'appennino si propagheranno verso la pianura.

I fenomeni temporaleschi interesseranno l'intero territorio regionale nella giornata di venerdì e localmente risulteranno di forte intensità, con punte di precipitazioni cumulate tra 50 e 100 m ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BOLOGNA.  Scatta l'allerta maltempo sull'Emilia-Romagna: sono in arrivo forti temporali con vento e grandine. Da questa sera infatti, la regione "sarà interessata da condizioni di spiccata instabilità con fenomeni temporaleschi organizzati che a partire dall'appennino si propagheranno verso la pianura.

I fenomeni temporaleschi interesseranno l'intero territorio regionale nella giornata di venerdì e localmente risulteranno di forte intensità, con punte di precipitazioni cumulate tra 50 e 100 mille millimetri, con associata grandine e raffiche di vento", avvisa la protezione civile dell'Emilia-Romagna.

In Romagna si attende la caduta di circa 30 millimetri d'acqua cumulati nelle 24 ore. La protezione civile segnala anche che proseguono le attività di collaudo della diga di Mignano e è attiva la fase di preallerta per rischio idraulico a valle.

Rimangono in essere le fasi operative previste dai piani comunali di protezione civile per i comuni di Vernasca, Lugagnano Val d'Arda, Castell'arquato, Alseno, Fiorenzuola d'Arda, Cortemaggiore, Besenzone, San Pietro in Cerro, Villanova sull'Arda.