Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Caffè concerto, nuova proprietà La gestione ai fiorentini di Rrem

Con la scelta da parte del Comune della società “Rrem - Retail Real Estate Management” di Firenze si conclude la lunga vicenda relativa alla gestione del caffè Concerto di piazza Grande. Come si...

Con la scelta da parte del Comune della società “Rrem - Retail Real Estate Management” di Firenze si conclude la lunga vicenda relativa alla gestione del caffè Concerto di piazza Grande. Come si ricorderà il noto locale collocato a piano terra del Palazzo Comunale, lo scorso anno aveva avuto problemi a causa di debiti della precedente gestione. L’amministrazione comunale aveva allora pensato prima a una proroga in attesa del nuovo bando per la gestione - ora appunto concluso a favore di Rrem ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Con la scelta da parte del Comune della società “Rrem - Retail Real Estate Management” di Firenze si conclude la lunga vicenda relativa alla gestione del caffè Concerto di piazza Grande. Come si ricorderà il noto locale collocato a piano terra del Palazzo Comunale, lo scorso anno aveva avuto problemi a causa di debiti della precedente gestione. L’amministrazione comunale aveva allora pensato prima a una proroga in attesa del nuovo bando per la gestione - ora appunto concluso a favore di Rrem - e poi all’acquisto con soldi pubblici del vecchio mobilio vincolato del Caffè Concerto. Ora, dunque, le polemiche dovrebbero terminare. Il nuovo amministratore del caffè Concerto lavora già in città, in particolare gestirà da quest’anno i 10mila metri quadrati dello spazio Retail Park 2 di via Parenti. Ma soprattutto nei pressi la vocazione commerciale di Rrem si vede con la gestione dei Portali in via Divisione Acqui, uno dei principali centri commerciali della città. Tanti altri i progetti seguiti a Modena e provincia tra cui alcuni luoghi anche residenziali a Bastiglia, San Cesario e Campogalliano e, a Modena, in viale Reiter,, viale Ciro Menotti e largo Garibaldi. L’aggiudicazione provvisoria della gestione per i prossimi 12 anni del Caffè Concerto è per i 650 metri quadrati di superficie dell’area all’angolo con via Castellaro: i vincitori hanno conseguito un punteggio pari a 90,8 su 100, a circa dieci punti di distanza dagli altri soggetti ammessi alla gara. Il canone annuo sarà pari a 97 mila euro. Non sarà dunque chi ha gestito la struttura negli ultimi anni a proseguire nella attività. Una società riferita agli ultimi gestori aveva infatti un debito e l’amministrazione comunale - come la Gazzetta ha raccontato mesi fa - ha accettato a saldo del debito un pagamento in “natura”: l’amministrazione ha rinunciato al credito pari a 275mila euro in cambio degli arredi e delle attrezzature del locale. Arredi, risalenti a quindici anni fa, valutati da un consulente del tribunale 327mila euro: il Comune, ovviamente, non pagherà la cifra dal momento che verrà messa in conto come pagamento anticipato degli affitti arretrati. (s.l.)